ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Champions, riecco il derby italiano dei mister
Champions, riecco il derby italiano dei mister

Champions, riecco il derby italiano dei mister

Real, fu vera crisi? Allo Schalke l’ardua sentenza. Il succo della partita di stasera, valevole per gli ottavi di Champions League, è questa qui. Certo, le merengues partono dal comodo 0-2 ottenuto all’andata a Gelsenkirchen, e il margine tecnico con la squadra di Di Matteo pare francamente una voragine.

Eppure, dalle parti del Bernabeu, non tira proprio un’aria buona, complice la sconfitta di sabato coll’Athletic Bilbao e il sorpasso in vetta alla Liga operato dai rivali del Barcellona. Insomma, Ancelotti non può permettersi altri passi falsi anche in Champions, anche se la qualificazione è praticamente in tasca ai suoi blancos.

Ancelotti appunto, di fronte a un altro tecnico italiano: quel Roberto Di Matteo capace di vincere, da autentico carneade, la Champions League col Chelsea nel 2012.

Per quanto riguarda le formazioni, il Real si presenterà con la squadra tipo: spazio dunque al tridente BBC Bale-Benzema-Cristiano Ronaldo. Previsto a centrocampo l’impiego dell’acquisto di gennaio Lucas Silva. In campo anche i diffidati Kroos e Marcelo: un rischio che fa capire quanto il tecnico di Reggiolo tenga a fare bella figura. In panchina si rivede finalmente anche Luka Modric, dopo il lunghissimo infortunio.

Lo Schalke 04 invece non ha nulla da perdere, a parte l’onore: per gli uomini di Di Matteo l’importante è evitare un’imbarcata, anche perché l’ultima vittoria sull’Hoffenheim ha messo fine a un digiuno che durava da ben 4 partite. Ribaltare il risultato dell’andata è un’impresa titanica, e i tedeschi lo sanno visti anche i precedenti dello scorso anno: 1-6 all’andata per il Real, 3-1 al ritorno sempre per i blancos.

Davanti Di Matteo, che farà il suo emozionante esordio al Bernabeu dove non è mai sceso in campo nemmeno quand’era calciatore, si affiderà al duo Huntelaar-Choupo Moting. Ancora panchina per l’ex Milan Boateng, sempre più ai margini della squadra.

REAL MADRID (4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Pepe, Varane, Marcelo; Lucas Silva, Kroos, Isco; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo. All. Ancelotti

SCHALKE 04 (3-5-2): Wellenreuther; Howedes, Matip, Nastasic; Uchida, Hoger, Goretzka, Fuchs, Aogo; Huntelaar, Choupo Moting. All. Di Matteo


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*