ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Parigi-Nizza, Matthews batte gli italiani. Langkawi, tris Guardini
Parigi-Nizza, Matthews batte gli italiani. Langkawi, tris Guardini

Parigi-Nizza, Matthews batte gli italiani. Langkawi, tris Guardini

Michael Matthews batte gli italiani nella terza tappa della Parigi-Nizza 2015. Il corridore della Orica-GreenEDGE riesce ad imporsi in volata davanti ai nostri Davide Cimolai (Lampre-Merida) e Giacomo Nizzolo (Trek) e, in virtù degli abbuoni, scavalca Michal Kwiatkowski (Etixx-QuickStep) in testa alla classifica generale, precedendo ora il campione iridato di un secondo.

A caratterizzare la tappa è la fuga che ha per protagonisti Thomas Voeckler (Europcar), Florian Vachon (Bretagne-Séché) e Philippe Gilbert (BMC). Una volta ripresi gli attaccanti a pochi chilometri dal traguardo, ci pensano prima Paolo Tiralongo (Astana), poi Jan Bakelants e Romain Bardet (AG2R La Mondiale) a scardinare i piani delle squadre dei velocisti. Queste ultime, però, non demordono e riescono a ricompattare il gruppo a soli due chilometri dal traguardo, quando la formazione australiana si rende autrice di un ottimo lavoro, finalizzato brillantemente dal suo capitano.

LANGKAWI, TRIS GUARDINI. Andrea Guardini fa tris: dopo aver vinto le due frazioni di apertura, il velocista della Astana si impone anche nella quarta tappa del Tour de Langkawi 2015 di scena in Malesia. Alle spalle del veronese giunge un altro italiano, Jakub Mareczko della Southeast, che precede il vincitore di ieri, nonché leader della classifica generale, Caleb Ewan (Orica-GreenEDGE).

La fuga di giornata vede  protagonisti Jonathan Clarke (UnitedHealthcare), Pierre-Luc Perichon (Bretange – Séché), Elchin Asadov (Synergy Baku), Jamalidin Novardianto (Pegasus Cycling Team), Nazim Bakirci (Torku Sekerspor) e Meiyin Wang (Hengxiang), ripresi a soli due chilometri dall’arrivo grazie all’azione delle squadre dei velocisti, Astana ed Orica in particolare.

Nulla cambia nella generale, dove il già citato Ewan mantiene intatto il distacco su Natnael Berhane e Youcef Reguigui (MTN Qhubeka).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*