ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, tutto pronto per la 27esima
Liga, tutto pronto per la 27esima

Liga, tutto pronto per la 27esima

Liga, ci risiamo. Mentre si sta giocando Valencia-Deportivo La Coruna (2-0 live), c’è tanta attesa in Spagna per vedere come continuerà il dualismo Barcellona-Real.

I blaugrana, dopo la scorpacciata di domenica contro il Rayo, si ritrovano primi a discapito di un Real reduce da due sconfitte consecutive tra campionato (Athletic Bilbao) e Champions League: ha fatto tanto rumore, e scalpore, soprattutto il 3-4 rifilato in settimana dal meno blasonato Schalke 04 al Bernabeu.

Una figuraccia storica che le merengues sono chiamati a lavare via con una vittoria e una prestazione scacciacrisi, visto che anche la panchina di Ancelotti pare un po’ traballare.

CR7 e compagni saranno impegnati domani sera nel posticipo delle 21 nel “derby minore della capitale” contro il modesto Levante: un’ottima occasione per scacciare tutte le polemiche seguite all’impresa tedesca di martedì e per prepararsi al meglio al Clasico con il Barcellona, che andrà in scena proprio la giornata successiva.

Ancelotti, nonostante le ultime prestazioni decisamente sottotono, si affiderà ai soliti. In attacco il trio formato da Bale, Ronaldo e Benzema. A centrocampo partirà dal primo minuto il giovane Lucas Silva in attesa del rientro di Modric.

La capolista Barcellona giocherà invece oggi in casa dei baschi dell’Eibar, che vengono da sette sconfitte consecutive. Il Barca ha la possibilità di allungare, almeno momentaneamente, in testa alla classifica e mettere ancora più pressioni ai rivali di Spagna, per buttarsi poi a capofitto nella settimana che prevede l’impegno Champions contro il City e il match clou di domenica prossima.

Tre partite in sette giorni sono un buon viatico per Luis Enrique dovrà fronteggiare due assenze pesanti come quelle di Dani Alves e Jordi Alba, al loro posto dovrebbero esserci Adriano e Montoya. In vista della Champions potrebbe esserci del turn over ma non in attacco dove il trio Messi, Neymar e Suarez è intoccabile.

La terza forza del campionato, l’Atletico, se ne va a Barcellona sponda Espanyol per il miniClasico di giornata. Simeone non vuole distrazioni in vista del difficile impegno Champions contro il Bayer, che ha vinto l’andata 1-0, e si affida in attacco al tandem Torres-Griezmann.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*