ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Parigi-Nizza, nuovo trionfo Porte!
Parigi-Nizza, nuovo trionfo Porte!

Parigi-Nizza, nuovo trionfo Porte!

Richie Porte si ripete dopo due anni e riconquista nuovamente la Parigi-Nizza. E’ ancora la cronoscalata al Col d’Eze a premiare il tasmaniano in forza al Team Sky, assolutamente scatenato lungo i 12.5 km contro il tempo.

Con il tempo di 2”23″, il campione nazionale a crono ha la meglio di 13″ su Simon Spilak (Katusha) e di 24″ su Alberto Rui Costa (Lampre-Merida). Crolla il leader di stamane Tony Gallopin (Lotto Soudal), che paga oltre un minuto di ritardo dal leader e deve dire addio ai sogni di gloria sopraggiunti dopo il successo di ventiquattro ore fa.

La classifica generale definitiva vede, dunque, Richie Porte conquistare la maglia gialla della Corsa verso il Sole con 30″ di vantaggio su un terzetto composto dall’iridato Michal Kwiatkowski (Etix-QuickStep), quinto oggi, Spilak e Rui Costa. Nessun italiano riesce a stabilirsi nelle prime dieci posizioni: il migliore dei nostri è Fabio Aru (Astana), al debutto stagionale, che chiude con un ritardo superiore ai venti minuti.

Qui il video della prova contro il tempo che ha premiato il trentenne di Launceston.

https://www.youtube.com/watch?v=8eX5xFvVtks

LANGKAWI, POKER GUARDINI. Il Tour de Langkawi 2015 si conclude nel segno di Andrea Guardini. Il ciclista veneto della Astana centra il quarto successo nella manifestazione, conquistando in volata l’ultima tappa davanti a Caleb Ewan (Orica GreenEDGE) e Michael Kolar (Tinkoff-Saxo). Due altri italiani in top ten: quarto Francesco Chicchi (Androni-Venezuela) e quinto Alessandro Petacchi (Southeast).

La classifica generale va all’algerino Youcef Reguigui (MTN Qhubeka), vittorioso ieri, seguito dal nostro Valerio Agnoli  (Astana) che, in virtù dei secondi di abbuono conquistati, balza dalla quarta alla seconda posizione davanti a Sebastian Henao (Team Sky). Settimo l’altro italiano Luca Chirico (Bardiani-Csf).

Qui il video dell’ultima tappa e la cerimonia di  premiazione finale.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*