ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > GP Nobili 2015, Davide Cassani lancia di nuovo i suoi ragazzi
GP Nobili 2015, Davide Cassani lancia di nuovo i suoi ragazzi

GP Nobili 2015, Davide Cassani lancia di nuovo i suoi ragazzi

Davide Cassani prepara un nuovo appuntamento per far crescere ed affiatare i suoi ragazzi. In vista del Gran Premio Nobili Rubinetterie – Coppa Papà Carlo, organizzato dall’Associazione Ciclistica Arona ed in programma a Stresa giovedì 19 marzo, il commissario tecnico della nazionale italiana élite schiererà una selezione formata, come di consueto, da giovani provenienti dal settore professionisti e da quello under 23, in accordo con il ct di questi ultimi Marino Amadori.

Per l’occasione, ultimissima prova prima della Milano-Sanremo, i convocati sono i seguenti: gli under 23 Simone Consonni, Niccolò Pacinotti e Filippo  Ganna; Daniele Ratto e Marco Canola della Unitedhealthcare (il secondo già partecipante alle Strade Bianche pochi giorni fa); Enrico Gasparotto, esperto corridore da Classiche della Wanty-Groupe Gobert; Salvatore Puccio del Team Sky; Sonny Colbrelli della Bardiani-Csf. Riserve scelte sono Valerio Conti (Lampre-Merida), Riccardo Donato (SelleItalia-Cieffe) e Luca Pacioni (Viris-Maserati).

“E’ una nazionale sperimentale“, commenta l’ex commentatore tecnico di Rai Sport, convinto dell’utilità di questi stage per creare gruppo in vista dei veri appuntamenti riservati alle nazionali. A Colbrelli, inoltre, il migliore dei nostri all’ultimo mondiale di Ponferrada, il compito di testarsi in vista della Sanremo, dove lo scorso anno concluse con un sorprendente quanto incoraggiante sesto posto. A Lui e Canola – sfortunata vittima di cadute e forature nella semiclassica toscana – il compito di far brillare, nella corsa promossa quest’anno a HC, la maglia azzurra, e regalare al ct la prima vittoria della sua esperienza.

Strategia di gara e ruoli specifici – conclude Cassani – saranno studiati nel dettaglio alla vigilia della corsa che vedrà al via ben ventidue formazioni.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*