ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, Juventus-Monaco. Analisi e precedenti
Champions, Juventus-Monaco. Analisi e precedenti

Champions, Juventus-Monaco. Analisi e precedenti

L’urna di Nyon regala alla Juve un quarto di finale sicuramente alla portata dei bianconeri, in quanto affronteranno il team francese del Monaco. La gara di andata è in programma il 14 aprile a Torino mentre il ritorno il 22 aprile a Monaco.

La squadra del Principato dopo aver vinto il gruppo C , ricordiamo che negli ottavi ha eliminato l’Arsenal vincendo 3-1 a Londra e poi perdendo 2-0 in casa. Nella Ligue 1 il Monaco attualmente è quarto con 50 punti staccato di otto lunghezze dal Lione capolista.

Soltanto un precedente tra le due squadre, che sorride comunque alla Juventus: semifinale di Champions League 1997/98, con i bianconeri che vinsero 4-1 l’andata a Torino e poi furono sconfitti per 2-3 a Montecarlo.

Il Monaco ha affrontato nelle coppe europee 11 volte i club italiani, con un bilancio di 4 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte.

Ecco il tweet di Max Allegri dopo il sorteggio Champions:

Un quarto di finale duro, il #Monaco è una squadra pericolosa che ha dimostrato tutta la sua forza contro l’Arsenal. #UCLdraw #JuveMonaco
— Massimiliano Allegri (@OfficialAllegri) 20 Marzo 2015

Per quanto riguarda le altre sfide, il Paris Saint Germain affronterà il Barcellona, con andata a Parigi senza Ibrahimovic squalificato per un  turno, assente come l’italiano Verratti. Altro match interessante il derby di Madrid tra Atletico e Real Madrid, che riproporrà la finale della passata edizione vinta dalle merengues di Carletto Ancelotti.

L’altro quarto vedrà opposto il forte Bayern Monaco di Pep Guardiola con il Porto.

Ecco di seguito il programma dei quarti:

Juventus-Monaco (andata 14 aprile a Torino, ritorno il 22)
Porto-Bayern Monaco (15 e 21 aprile)
Psg-Barcellona (15 e 21 aprile)
Atletico Madrid-Real Madrid (14 e 22 aprile).

Ecco il commento di Pavel Nedved: “E’ difficile dire se era la squadra che volevamo, ve lo dirò dopo, però sicuramente tra quelle che ci potevano capitare ce la giocheremo, come ho detto per gli ottavi di finale quando incontravamo il Borussia”.


About Alessandro Mancuso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*