ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B: Pescara-Bari a reti bianche
Serie B: Pescara-Bari a reti bianche

Serie B: Pescara-Bari a reti bianche

Finisce 0-0 l’anticipo della 32esima giornata di Serie B tra Pescara e Bari. Un pareggio che fa più comodo agli biancoazzurri, che colgono il loro sesto risultato utile consecutivo, che ai galletti pugliesi, rimasti staccati dalla zona play off.

I baresi, giunti in massa all’Adriatico, tornano a casa con un punto risicato, mentre gli abruzzesi ottengono senza colpo subire una x importante viste le numerose assenze.

La partita va via con una mezzora di agonismo e qualche spunto interessante, specie nell’area del Bari: Guarna però non corre tanti pericoli, nonostante il ritmo altissimo imposto dai padroni di casa nei venti minuti iniziali grazie al tridente composto da Melchiorri, Sansovini e Pasquato.

Dopo l’iniziale pressione dei delfini, il Bari di Nicola prende metri e coraggio sfruttando il motorino Galano e il frenetico Schiattarella a destra. Al 35’ sono proprio gli ospiti a sfiorare il gol: spunto personale di Caputo, diagonale ribattuto da Rossi sulla linea di porta.

Nei minuti finali, il Pescara rischia grosso: retropassaggio corto di Pucino per Fiorillo, che deve uscire fuori dall’area e dribblare Caputo per evitare una clamorosa frittata.

Al rientro dagli spogliatoi il Bari continua a tenere il ritmo alto, specie per merito di Galano che scuote i suoi portando lo scompiglio nella metacampo avversaria, come al 52’ quando dopo un doppio dribbling il barese scaglia un sinistro di pochissimo alto sulla traversa.

Poco dopo episodio dubbio in area barese: Melchiorri viene bruscamente stoppato da uno scomposto Contini, l’arbitro Fabbri ci pensa su ma non concede il rigore, provocando le proteste pescaresi.

La partita scorre via tranquilla: dopo lo spavento, la squadra di Nicola arretra il suo baricentro e comincia la girandola delle sostituzioni, con frequenti interruzioni e confusione in mezzo al campo. Poco prima del novantesimo, all’88’, Bjarnason ha sui piedi il match ball, ma l’islandese perde il tempo calcia addosso a Guarna.

Il pari è tutto sommato giusto: il Pescara agguanta il Livorno al sesto posto a 47 punti, il Bari resta sempre undicesimo a 41 punti.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*