ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Fantacalcio, Top&Flop 28esima giornata, cap. II
Fantacalcio, Top&Flop 28esima giornata, cap. II

Fantacalcio, Top&Flop 28esima giornata, cap. II

Tra i Flop della 28esima giornata, figurano diverse insufficienze gravi, condite in alcuni casi addirittura dall’espulsione. Giornata da bollino – e cartellino – rosso per alcuni calciatori. Andiamoli a scoprire insieme.

A contendersi lo scettro di peggiore del turno sono due giocatori. Iniziamo da Alessandro Lucarelli del Parma (4). Il capitano dei ducali gialloblù rimedia in pochissimi secondi il doppio giallo che lascia la sua squadra in dieci per più di un’ora.

È la cartolina incredibile di una stagione a dir poco difficile, viste le ben note vicende societarie. Chiaramente quel che succede fuori dal campo sta logorando i nervi dei giocatori parmensi, Lucarelli in primis. 3 magic punti. Suo malgrado, penoso.

Non fa tanto meglio Sinisa Andelkovic del Palermo (4): il difensore sloveno provoca il rigore del possibile 2-0 clivense e si fa pure cacciare, dopo una prestazione scialba e inconcludente.

Sembrava aver iniziato bene, ma da qualche partita finisce relegato in panchina; se nelle poche occasioni che ha gioca così forse Iachini fa bene a tenerlo da parte. 3 magic punti. Inconsistente.

Continuando, c’è un Gomez che sale – Mario – e con un Gomez che scende: è Alejandro Gomez dell’Atalanta (4,5 magic punti). L’ex trequartista del Catania che aveva tanto incantato alle pendici dell’Etna è un pallido ricordo: da quand’è tornato in Italia, dopo l’esperienza ucraina al Metalist, il giocatore argentino non è mai tornato ai livelli di due stagioni fa.

Nella gara del San Paolo, che per lui poteva essere occasione di riscatto, il Papu nel primo tempo si divora la palla del possibile vantaggio, poi nella ripresa si fa addirittura espellere per doppio giallo per un’entrata inutile su Callejon. 3,5 magic punti. Spaesato.

Sul gradino più basso del podio c’è Alejandro Gonzalez del Cagliari (4,5). Il difensore uruguaiano in prestito dall’Hellas Verona stecca la prima grande partita della sua carriera italiana nella Scala del calcio: non riesce a trovare di meglio che un fallo da giallo per mostrare la sua presenza in campo. 4 magic punti. Saltato come un birillo.

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*