ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Giro dei Paesi Baschi, sorride Fabio Felline
Giro dei Paesi Baschi, sorride Fabio Felline

Giro dei Paesi Baschi, sorride Fabio Felline

E’ Fabio Felline a sorridere nella seconda tappa del Giro dei Paesi Baschi 2015. Sul traguardo di Vitoria-Gasteiz, il corridore in forza alla Trek batte allo sprint grandi nomi del panorama internazionale: nell’ordine, Michael Matthews (Orica-greenEDGE), Tony Gallopin (Lotto Soudal), Michal Kwiatkowski (Etixx-QuickStep) e Philippe Gilbert (quarto).

Partenza rinviata di alcuni minuti a causa della protesta dell’associazione corridori (capitanata da Gianni Bugno) contro l’organizzazione, rea di aver fatto poco per aver impedito le tante cadute occorse nella giornata di ieri (costate care a corridori come Sergio Pardilla, Nicolas Edet, Adam Yates e Peter Stetina, che hanno riportato fratture sparse).

Poco dopo il via, parte subito la fuga, formata al suo interno da Sebastian Reichenbach (IAM Cycling), Louis Vervaeke (Lotto Soudal), Thierry Hupond (Giant – Alpecin), Amets Txurruka (Caja Rural – RGA) e Kevin De Weert (LottoNL – Jumbo). Il gruppo lascia fare ed il vantaggio dei fuggitivi arriva a superare i 10 minuti quando, a quel punto, gli uomini Movistar di Nairo Quintana cominciano a prendere le posizioni di testa e ridurre lo svantaggio.

I battistrada vengono ripresi a meno di venti chilometri all’arrivo, poco prima dell’ascesa finale dell’Alto de Zaldiarán, dove non si assiste a grandi scatti, se non all’invano tentativo di allungo di Tom Jelte Slagter (Cannondale-Garmin). Nonostante le asperità di giornata, si arriva allo sprint con gruppo piuttosto numeroso: qui è il corridore italiano ad esultare, conquistando il secondo successo stagionale dopo la breve cronometro al Criterium International in Corsica. In top ten anche un altro italiano, Valerio Agnoli (Astana), giunto nono.

Non cambia la classifica generale, con Michael Matthews che, in virtù dei piazzamenti ottenuti fin qui (ricordiamo che alla Vuelta al Pais Vasco non sono previsti abbuoni) mantiene la maglia di leader. Alle sue spalle il campione iridato Kwiatkowski e Fabio Felline, momentaneamente a podio in attesa delle grandi salite che sconvolgeranno la graduatoria.

Qui gli ultimi 10 chilometri di corsa.

https://www.youtube.com/watch?v=hax0kCh8lZ0&feature=youtu.be

Domani la terza tappa, da Vitoria-Gasteiz a Zumarraga: 170,7 i chilometri da percorrere, con otto salite da affrontare.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*