ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Presentazione Giro del Trentino Melinda 2015
Presentazione Giro del Trentino Melinda 2015

Presentazione Giro del Trentino Melinda 2015

Dall’unione di due delle più apprezzate prove del calendario ciclistico e con lo scopo di diffondere nel mondo le immagini di uno dei territori più attraenti della penisola italiana, nasce il Giro del Trentino Melinda 2015, corsa a tappe Hors categorie che dal 21 al 24 aprile costituirà uno degli ultimi banchi di prova prima del Giro d’Italia.

Giro del Trentino Stage2 - Limone sul Garda - San Giacomo di Brentonico, 164,5 km (22.04.2014)

Giunto alla sua 38^ edizione e costituito inizialmente da due prove in linea, il Giro del Trentino si è trasformato in gara a tappe dal 1979, richiamando i più grandi campioni nostrani delle due ruote: da Francesco Moser a Giuseppe Saronni, da Paolo Savoldelli a Ivan Basso, passando per Vincenzo Nibali e Damiano Cunego, che detiene il record di vittorie (tre). Cadel Evans è il campione uscente, a conferma della risonanza internazionale che quest’evento riscuote ormai da alcuni anni.

Per raggiungere traguardi ancor più ambiziosi, quest’anno il Gruppo Sportivo Alto Garda ha siglato la partnership col Trofeo Melinda che, organizzato dal 1992, ha assegnato nelle ultime due stagioni la maglia tricolore (vinta da Ivan Santaromita e Vincenzo Nibali).

2014 EVANS Cadel
2013 NIBALI Vincenzo
2012 POZZOVIVO Domenico
2011 SCARPONI Michele
2010 VINOKOUROV Alexandre
2009 BASSO Ivan
2008 NIBALI Vincenzo
2007 CUNEGO Damiano
2006 CUNEGO Damiano
2005 PEREZ CUAPIO Julio Alberto

ORARI TV. Non prevista la diretta del Giro del Trentino Melinda 2015. Rai Sport 2 (tv, sat e rai.tv), ad ogni modo, garantirà ampia copertura di un’ora ogni frazione: prima e quarta tappa dalle ore 19, seconda e terza dalle ore 18.

PERCORSO. Quattro giorni di gare costituiscono il Giro del Trentino Melinda 2015. Si parte martedì 21 aprile con una cronosquadre di 13.300 km da Riva del Garda ad Arco: è un tracciato molto veloce, che permetterà di superare la media di 50 km/h (qui l’ordine di partenza delle formazioni).

Prevista già nella seconda giornata la tappa regina di quest’edizione: è la Dro – Brentonico Parco del Baldo, di 168,200 km. Dopo la partenza dalla città famosa per la “prugna”, la carovana attraverserà Arco e Riva del Garda, già lambiti in occasione della crono iniziale, per poi affrontare il traguardo volante a Roncone dopo 63 km. Sarà il Passo Sant’Uldrico il primo GPM di quest’edizione (2^ categoria, 584 m), dopo il quale si ritornerà a Dro e poi ancora ad Arco, dove comincerà il secondo e ben più impegnativo GPM di Monte Velo (unico HC di quest’edizione), ascesa di 12.4 km posta a 1170 metri d’altitudine, con pendenza media del 8.6%. Dopo una velocissima discesa di 13 km, si ricomincerà a salire per il terzo GPM di giornata, verso Brentonico (2^ cat., 695 m), dove è posto il traguardo.

La Ala – Fierozzo Val dei Mocheni sarà la terza frazione, lunga 183.800 km. Ancora un arrivo in quota, quello di 2^ categoria di Fierozzo, ascesa lunga 7.5 km con pendenze che arrivano al 13%. Prima di affrontare quest’asperità, però, i corridori, dopo una passerella per il centro storico di Ala e dopo essere entrati in Valsugana (dove si comincia a salire verso Vigolo Vattaro, non segnalato come gpm) saranno chiamati anche a scalare, in località Montagnaga, l’Altopiano di Piné (2^ cat. con altitudine 939 m), e poi ancora il Passo del Redebus (1^ cat., 1453 m). Quest’ultima sarà lo scoglio più insidioso di giornata, con gli ultimi cinque chilometri con pendenze costanti sopra il 9%.

La frazione che concluderà la rassegna sarà la Malé – Cles (161.500 km). Si correrà interamente tra Val di Sole e Val di Non per omaggiare lo storico patron del Trofeo Melinda Marco Brentari scomparso lo scorso anno. Due le ascese previste: Fondo (2^ cat., 1020 m), dopo 73 km e, dopo una lunga discesa, il Passo Predaia, al km 101 (2^ CAT, 1250 m). Ancora una lunga discesa che condurrà il plotone a Cles, prima di affrontare un circuito di 14 km da percorrere due volte, con un tratto in discesa verso Tassullo e poi, a Nanno, una salita di 2.5 km con tratti fino all’11%. Ancora una leggera discesa e infine il traguardo posto al centro storico di Cles, dove sarà decretato il vincitore della corsa.

STARTLIST.  Quattro squadre WorldTour, dieci Professional, una Continental e la nazionale italiana di Davide Cassani compongono la startlist del 38° Giro del Trentino Melinda. Avrebbe dovuto essere la sfida tra Fabio Aru e Richie Porte, ma non sarà così. Il sardo dell’Astana è stato costretto all’ultimo minuto a dare forfait a causa di dissenteria e vomito che lo affliggono da due giorni: avrebbe dovuto essere questa l’ultima corsa prima del Giro d’Italia, invece lo scalatore verrà dirottato al Giro di Romandia dal 28 aprile accanto a Vincenzo Nibali. Il team kazako non rimpiazzerà il corridore sardo, lasciando libertà di corsa allo spagnolo Mikel Landa, supportato da Paolo Tiralongo, Dario Cataldo e Diego Rosa, bravo ma sfortunato all’Amstel. Il tasmaniano del Team Sky, invece, si presenta ai nastri di partenza da grande favorito, avendo corso e vinto tanto finora (giù in cascina Parigi-Nizza e Giro di Catalogna).

Ma il numero di contendenti alla vittoria finale è alto. Domenico Pozzovivo (Ag2R La Mondiale) ha già ottenuto la classifica generale nel 2012 e, dopo il secondo posto dello scorso anno alle spalle di Cadel Evans, proverà a salire di nuovo sul gradino più alto del podio, forte di una buona condizione mostrata nelle ultime uscite (vittoria ritrovata dopo due anni in Catalogna). Al suo fianco, una squadra molto competitiva che avrà in Romain Bardet e Jean Christophe Peraud, grandi protagonisti all’ultima Grande Boucle, validi cocapitani. Competitiva anche la Cannondale-Garmin, al via con Ryder Hesjedal, affiancato da Moreno Moser che all’ultimo momento ha preso il posto di Davide Formolo, dirottato alle Ardenne.

Agguerrita la schiera delle Professional, a partire dalla Androni Giocattoli che punterà su Franco Pellizotti e dalla Nippo-Fantini che avrà l’indiscusso leader in Damiano Cunego, trionfatore qui per ben tre volte, ma reduce da una  prova piuttosto anonima due giorni fa all’Amstel Gold Race. Prove di Giro d’Italia anche per la Bardiani-Csf, che schiererà una formazione molto competitiva, con Edoardo Zardini, Manuel Bongiorno e Francesco Pirazzi, mentre la Southeast vedrà al via il giovane Valerio Conti, affiancato da corridori quali Simone Ponzi, Francesco  Gavazzi e Mauro Finetto alla ricerca di vittorie parziali – magari con fughe da lontano – al pari della giovane Italia di Davide Cassani, capitatata per l’occasione dall’esperto Luca Paolini.

Tra le Professional straniere, da citare, in particolare, MTN Qhubeka e Colombia: il leader della prima sarà Louis Meintjes, che ha già vinto quest’anno in Italia la Settimana Coppi & Bartali; capitan della seconda saranno Fabio Duarte e Cayetano Sarmiento, quest’ultimo al ritorno in patria dopo alcuni anni passati in Liquigas/Cannondale in appoggio ad altri.

AG2R LA MONDIALE

1 POZZOVIVO Domenico Italy
2 PERAUD Jean Christophe France
3 DOMONT Axel France
4 DUPONT Hubert France
5 GRETSCH Patrick Germany
6 HOULE Hugo Canada
7 KADRI Blel France
8 BARDET Romain France

ASTANA PRO TEAM

12 CATALDO Dario Italy
13 KANGERT Tanel Estonia
14 LANDA MEANA Mikel Spain
15 MALACARNE Davide Italy
16 ROSA Diego Italy
17 TIRALONGO Paolo Italy
18 ZEITS Andrey Kazahkstan

TEAM CANNONDALE – GARMIN

21 HESJEDAL Ryder Canada
22 DOMBROWSKI Joseph Lloyd United States
23 MOSER Moreno Italy
24 HANSEN Lasse Norman Denmark
25 BROWN Nathan United States
26 KING Edward United States
27 SKJERPING Kristoffer Norway
28 VILLELLA Davide Italy

TEAM SKY

31 PORTE Richie Australia
32 NIEVE ITURALDE Mikel Spain
33 HENAO GOMEZ Sebastian Colombia
34 KONIG Leopold Czech Republic
35 LOPEZ GARCIA David Spain
36 BOSWELL Ian United States
37 SIUTSOU Kanstantsin Belarus
38 ZANDIO ECHAIDE Xabier Spain

ANDRONI GIOCATTOLI

41 PELLIZOTTI Franco Italy
42 GATTO Oscar Italy
43 FRAPPORTI Marco Italy
44 STORTONI Simone Italy
45 TABORRE Fabio Italy
46 TALIANI Alessio Italy
47 TVETCOV Serghei Romania
48 ZILIOLI Gianfranco Italy

BARDIANI CSF

51 BONGIORNO Francesco Manuel Italy
52 PIRAZZI Stefano Italy
53 PIECHELE Andrea Italy
54 ZARDINI Edoardo Italy
55 CHIRICO Luca Italy
56 ANDREETTA Simone Italy
57 STERBINI Luca Italy
58 STERBINI Simone Italy

NIPPO – VINI FANTINI

61 CUNEGO Damiano Italy
62 BERLATO Giacomo Italy
63 BISOLTI Alessandro Italy
64 FILOSI Iuri Italy
65 ISHIBASHI Manabu Japan
66 NIBALI Antonio Italy
67 CHAPARRO LOPEZ Didier Alonso Colombia
68 STACCHIOTTO Riccardo Italy

SOUTHEAST

71 CECCHINEL Giorgio Italy
72 BUSATO Matteo Italy
73 FINETTO Mauro Italy
74 FONZI Giuseppe Italy
75 MONSALVE Jonathan Venezuela
76 PONZI Simone Italy
77 TEDESCHI Mirko Italy
78 FAVILLI Elia Italy

ITALY

81 PAOLINI Luca Italy
82 CICCONE Giulio Italy
83 MOSCON Gianni Italy
84 NARDELLI Stefano Italy
85 RAVANELLI Simone Italy
86 PETILLI Simone Italy
87 GABBURO Davide Italy
88 SANTORO Antonio Italy

COLOMBIA

91 CASTIBLANCO CUBIDES Jorge Camilo Colombia
92 DUARTE AREVALO Fabio Andres Colombia
93 PANTOJA TOVAR Darwin Ferney Colombia
94 TORRES AGUDELO Rodolfo Andres Colombia
95 PEDRAZA MORALES Walter Fernando Colombia
96 RAMIREZ CHACON Brayan Stiven Colombia
97 RUBIANO CHAVEZ Miguel Angel Colombia
98 SARMIENTO TUNARROSA Cayetano José Colombia

RUSVELO

101 FOLIFOROV Alexander Russia
102 ARSLANOV Ildar Russia
103 RYBAKOV Alexander Russia
104 IGNATENKO Petr Russia
105 EVTUSHENKO Alexander Russia
106 OVECHKIN Artem Russia
107 KOMIN Aleksandr Russia
108 KUSTADINCHEV Roman Russia

MTN – QHUBEKA

111 MEINTJES Louis South Africa
112 NIYONSHUTI Adrien Rwanda
113 THOMSON Jay Robert South Africa
114 DOUGALL Nick Australia
115 TEKLEHAYMANOT Daniel Eritrea
116 KUDUS GHEBREMEDHIN Merhawi Eritrea
117 BRAMMEIER Matthew Ireland
118 VAN ZYL Johann South Africa

CULT ENERGY PRO CYCLING

121 GERDEMANN Linus Germany
122 HNIK Karel Czech Republic
123 QUAADE Rasmus Christian Denmark
124 ZANGERLE Joel Luxembourg
125 LARSSON Gustav Erik Sweden

BORA-ARGON 18

131 BENEDETTI Cesare Italy
132 BUCHMANN Emanuel Germany
133 HUZARSKI Bartosz Poland
134 KONRAD Patrick Austria
135 PIMENTA COSTA MENDES José Joao Portugal
136 NERZ Dominik Germany
137 SALERNO Cristiano Italy
138 VOSS Paul Germany

CAJA RURAL-SEGUROS RGA

141 ARROYO DURAN David Spain
142 FRAILE MATARRANZ Omar Spain
143 BENITO DIEZ Miguel Angel Spain
144 CARTHY Hugh United Kingdom
145 MADRAZO Ángel Spain
146 MOLINA CANET Antonio Spain
147 VILELA Ricardo Portugal
148 TXURRUKA ANSOLA Amets Spain

TIROL CYCLING TEAM

151 SCHOIBL Mario Austria
152 POSTLBERGER Lukas Austria
153 PRAXMARER Stefan Austria
154 SCHIPFLINGER Florian Austria
155 SCHÖNBERGER Sebastian Austria
156 SCHULTUS Patric Austria
157 WEISS Martin Austria
158 WÖHRER David Austria


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*