ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A: Genoa-Cagliari, probabili formazioni
Serie A: Genoa-Cagliari, probabili formazioni

Serie A: Genoa-Cagliari, probabili formazioni

È un anticipo a tinte decisamente rossoblù, quello che apre la 31 giornata di Serie A. A Marassi si troveranno di fronte il Genoa di Gian Piero Gasperini e il Cagliari di Zdenek Zeman. Proprio per i cagliaritani la partita rappresenta uno snodo importante della stagione.

Un modo per rinfocolare le residue speranze di salvezza per i sardi che, dopo il ritorno in panca dell’allenatore boemo, in tre partite hanno raccolto appena un punto, in casa contro l’Empoli tra l’altro subendo il pari a tempo quasi scaduto.

Gli avversari di oggi, i genoani, non sono però in un momento di forma particolarmente felice: perciò Zeman ci crede. Anche perché il Cesena ha addirittura scavalcato i sardi al terzultimo; la salvezza al momento è lontana 5 punti, e oggi c’è un unico imperativo categorico: vincere.

Si accennava al Genoa: posizione tranquilla, per i liguri, che con una vittoria potrebbero anche rientrare in corsa per l’Europa. Gasperini non può contare su Perin, in porta spazio ancora a Lamanna; in difesa ballottaggio Izzo-De Maio; a centrocampo dovrebbe esserci la coppia Bertolacci-Rincon visto che Tino Costa starà fuori 20 giorni; in attacco Borriello sembra aver scavalcato Niang per il ruolo di punta centrale.

Dall’altra parte Zeman è alle prese con l’emergenza difesa: Diakité è squalificato, Pisano è infortunato, torna per fortuna del tecnico Ceppitelli. Fuori causa anche Donsah e Cossu per un problema fisico, in avanti ci sarà il tridente Sau-Mpoku-Farias.

Arbitro dell’incontro sarà Carmine Russo di Nola, assistenti Dobosz e Bianchi, quarto uomo Faverani, arbitri d’area Guida ed Abbattista.

GENOA (3-4-3): Lamanna; De Maio, Burdisso, Izzo; Edenilson, Rincon, Bertolacci, Bergdich; Perotti, Borriello, Falque. All. Gasperini

CAGLIARI (4-3-3): Brkic; Balzano, Rossettini, Ceppitelli, Avelar; Dessena, Crisetig, Ekdal; M’Poku, Sau, Farias. All. Zeman

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*