ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Fantacalcio Top&Flop, 30agiornata, parte II
Fantacalcio Top&Flop, 30agiornata, parte II

Fantacalcio Top&Flop, 30agiornata, parte II

Ed ecco i Flop. Tantissime, le insufficienze di giornata, considerando i risultati pesanti avuti, vedi le debacles esterne di Juventus, Fiorentina ed Empoli ed interne di Udinese e Verona, solo per fare gli esempi più eclatanti.

Appunto, la Juve. Golia sconfitto dal piccolo Davide di provincia, il Parma praticamente quasi retrocesso. Il peggiore del turno di A è infatti Fernando Llorente (4): la gara del Tardini poteva rappresentare per l’ariete spagnolo il riscatto dopo una stagione travagliata e incolore. E invece è arrivata un’altra prova insufficiente; un vero peccato, sciupare occasioni del genere. 4 magic punti. Irriconoscibile.

Un altro 4 di giornata se l’è beccato Cyril Thereau dell’Udinese (4): è sul secondo gradino del podio “solo perché” la sconfitta della Juve ha fatto rumore, ma anche il francese ha ben poco da sorridere. La punta dell’Udinese ha ciccato clamorosamente l’occasione di essere titolare datagli da Stramaccioni. 4 magic punti. Pessimo.

Al terzo posto, per quoziente malus, c’è Vangelis Moras dell’Hellas Verona (4,5): serata storta, per il difensore centrale gialloblù. Completamente statico in occasione dei due gol dell’Inter, “perfeziona in male” la sua serata con l’ammonizione e con l’autogol che archivia la pratica a fine partita. 2 magic punti. Sbavato.

Tantissime altre, come si diceva, le insufficienze del turno, tutte fissate dal 4,5 di media voto. Un altro juventino finisce in questa speciale classifica: è Kingsley Coman, che ha mal sfruttato l’occasione dal primo minuto e ha finito la gara da sostituito.

In rapido elenco citiamo tre giocatori della Fiorentina, annichilita al San Paolo dallo scatto d’orgoglio del Napoli: per Richards, Savic e Ilicic c’è un brutto 4,5 di media voto da smaltire al più presto.

Stesso discorso per i difensori dell’altra toscana, l’Empoli, bersagliata 4 volte a Roma dall’uragano Lazio: a finire con 4,5 sono stati l’esterno Mario Rui e il centrale Tonelli, tra i più brillanti nella più che buona stagione della squadra di Sarri.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*