ULTIME NEWS
Home > Motori > Formula 1 > Le Ferrari volano in Bahrain: 1° Raikkonen, 2° Vettel!

Le Ferrari volano in Bahrain: 1° Raikkonen, 2° Vettel!

Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel sono davanti a tutti dopo le prime libere del Bahrain.  In terza posizione Bottas su Williams, staccato di oltre mezzo secondo. Le due Mercedes si nascondono mentre si rivede Fernando Alonso su McLaren: settimo.

Dal deserto del Bahrain le prime a spuntare sono proprio le due Ferrari. Davanti a tutti  le due Rosse di Maranello, con Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel rispettivamente primo e secondo nella prima sessione di prove libere del Gran Premio del Bahrain.

Il finlandese della Rossa ha fermato infatti il cronometro sul tempo di 1’37″827 mentre alle sue spalle, staccato di due decimi, il compagno di squadra Sebastian Vettel. In terza posizione la Williams di Valtteri Bottas staccato di oltre mezzo secondo.

Da segnalare, come anticipato, l’ottima settima posizione dell’ex ferrarista Fernando Alonso su McLaren, in netta ripresa.

Giocano a nascondino invece le due Mercedes con il quindicesimo e sedicesimo tempo fatto registrare rispettivamente da Nico Rosberg e Lewis Hamilton, che hanno però girato con tanto carburante e sono state protagoniste di lunghe sessioni, verificando in tal modo la tenuta e la resistenza dei pneumatici.

Molto carico il pilota tedesco Sebastian Vettel che ha sottolineato di essere fin qui soddisfatto della stagione, ma adesso è il tempo di ottenere una conferma, possibilmente in questa prima corsa in notturna dell’anno.

Ecco di seguito la top ten della prima sessione di prove libere in Bahrein:

1º  Kimi Raikkonen Ferrari 1’37″827
2º  Sebastian Vettel Ferrari 1’38″029
3º  Valtteri Bottas Williams 1’38″390
4º  Carlos Sainz Toro Rosso 1’38″447
5º  Daniel Ricciardo Red Bull 1’38″455
6º  Max Verstappen Toro Rosso 1’38″504
7º  Fernando Alonso McLaren 1’38″598
8º Felipe Nasr Sauber 1’38″628
9º  Daniil Kvyat Red Bull 1’38″661
10º  Felipe Massa Williams 1’38″790


Loading...

About Alessandro Mancuso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*