ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1: Psg ok e di nuovo primo. Pari Monaco
Ligue 1: Psg ok e di nuovo primo. Pari Monaco

Ligue 1: Psg ok e di nuovo primo. Pari Monaco

In vetta alla classifica, il Psg ha una reazione e si riprende di nuovo la leadership della Ligue 1. Serviva uno scatto d’orgoglio, alla squadra di Laurent Blanc, per scongiurare i postumi Champions dopo la scoppola rimediata in casa col Barcellona, e lo scatto c’è stato, seppure a metà: l’1-3 finale contro il Nizza non cancella del tutto l’atteggiamento rinunciatario visto in certi frangenti della gara.

Per fortuna però c’è l’estro di Javier Pastore, che porta in vantaggio i parigini con un azione elegante al 39’. Al primo minuto di recupero David Luiz mostra di non aver ancora la sbornia di tunnel patita mercoledì e lascia Bodmer tutto solo e libero di segnare: è 1-1.

Nella ripresa però, dopo una traversa dello stesso brasiliano, è ancora il Flaco ex Palermo a prendere per mano la squadra: al 64’ l’argentino arriva in porta come un giocoliere dopo una serie di palleggi e tira su Pouplin, respinta e scarico rabbioso in rete. Cinque minuti dopo Cavani chiude la pratica su rigore. È l’1-3.

Il Psg si avvicina così serenamente ai quarti Champions, anche se al Camp Nou serviva letteralmente l’impresa. Intanto la vetta della Ligue 1 c’è; è vero, se il Lione vince stasera, riscavalca i parigini, ma la squadra di Blanc deve ancora recuperare col Metz. La strada è ancora lunga.

Monaco sciupone e discontinuo. Dopo aver conquistato il terzo posto, la scorsa settimana, la squadra di Jardim rimedia un altro pareggio, stavolta contro il Rennes, e si riespone all’aggancio del Saint Etienne, impegnato in serata nel big match con il Lione.

Al vantaggio monegasco di Silva, replica nel finale Habibou, proprio al 90’. Il pareggio frusta di nuova le ambizioni nazionali della squadra del Principato, proprio alla vigilia della sfida Champions con la Juventus. Ma mercoledì la storia sarà probabilmente diversa.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*