ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Giro di Turchia, Cavendish detta la sua legge
Giro di Turchia, Cavendish detta la sua legge

Giro di Turchia, Cavendish detta la sua legge

Va al favorito numero uno Mark Cavendish la prima tappa del Giro di Turchia 2015. Lo sprinter della Etixx – Quick Step si impone nella Alanya – Alanya, di 145 km, battendo in volata il puro talento australiano Caleb Ewan (Orica-GreenEDGE) e gli italiani Nicola Ruffoni (Bardiani-Csf) e Sacha Modolo (Lampre-Merida).

Una frazione, come la maggior parte di quelle che compongono il Presidential Tour of Turkey, di facile profilo altimetrico. Un solo gran premio della montagna previsto, posto nella prima parte di un percorso che poi, di fatto, si rivela sostanzialmente pianeggiante. La fuga va via, come solitamente accade, e vede protagonisti Mario Costa (Lampre), Adam Phelan (Drapac), Guillermo Mas Bonet (Caja Rural) e gli italiani Federico Zurlo (Unitedealtchare) ed Alessandro Tonelli (Bardiani). Il gruppo, guidato dalla forte Etixx, lascia fino a cinque minuti di vantaggio, ma va a riprenderli senza grossi sforzi ai meno venti al traguardo.

Allo sprint, poi, va premiato il grande lavoro di Tom Boonen e Mark Renshaw, che pilotano brillantemente il loro capitano. Da sottolineare, comunque, la prestazione del giovane Ewan, che per poco non riesce a beffare il quotatissimo avversario. Tanti gli italiani presenti tra i dieci: oltre ai già citati Ruffoni e Modolo, anche Daniele Ratto (Unitedhealthcare), settimo, e Jakub Mareczko (Southeast), decimo. Rimane chiuso Andre Greipel (Lotto Soudal), che chiude solo ottavo e alla fine ha un gesto di stizza.

https://www.youtube.com/watch?v=MJJ8yXjThC0

Mark Cavendish è, ovviamente, anche il primo leader della generale.Domani seconda frazione, la Alanya  -Antalya, di 182 km. Nessuna difficoltà prevista, dunque ancora spazio agli uomini veloci.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*