ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Giro di Turchia: stavolta esulta Modolo!
Giro di Turchia: stavolta esulta Modolo!

Giro di Turchia: stavolta esulta Modolo!

Un altro italiano vince in Turchia. Sacha Modolo, velocista della Lampre-Merida conquista la prima vittoria stagionale arrivando primo al traguardo della quinta tappa del Giro di Turchia 2015.

Il veneto vince in volata dopo 160 km sul traguardo della bella località di Pamukkale: battuti allo sprint lo spagnolo Carlos Barbero (Caja Rural – Seguros RGA) e l’australiano Jay McCarthy (Tinkoff – Saxo), ripreso da Modolo a 50 metri dal traguardo dopo aver tentato l’anticipo di volata.

Bene anche gli altri italiani: quinto Manuel Belletti (Southeast), ottavo Daniele Ratto (UnitedHealthcare), nono il leader della classifica generale Davide Rebellin (CCC Sprandi Polkowice).

La gara è stata caratterizzata da una prima fuga, scattata dopo 15 km: protagonisti Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Alessandro Bazzana (UnitedHealthcare) e Frederick Veuchelen (Wanty Groupe Gobert).

Il gruppo prima lascia fare, poi gli uomini della CCC Sprandi Polkowice si mettono in testa per ridurre il gap.

A 50 chilometri dal traguardo la fuga è riassorbita; ci provano allora altri atleti, nell’ordine Sean De Bie (Lotto Soudal), Damien Howson (Orica GreenEDGE), Davide Appollonio (Androni – Sidermec), Frederic Brun (Bretagne – Séché Environnement), Roberto Ferrari (Lampre – Merida), Natnael Berhane (MTN – Qhubeka), Songezo Jim (MTN – Qhubeka), Jef Van Meirhaeghe (Topsport Vlaanderen – Baloise) e Ahmet Akdile (Torku Şekerspor).

Ma è una fuga destinata a fallire: dopo una decina di chilometri al comando, anche la seconda fuga viene ripresa grazie agli uomini della Etixx – QuickStep. Stessa sorte tocca ai successivi tentativi ancora di Bazzana e poi di Jan Ghyselinck (Wanty – Groupe Gobert) e Nazim Bakirci (Torku Şekerspor) e poi di Dmitriy Gruzdev (Astana).

Il gruppo arriva compatto all’ultimo chilometro e proprio sotto il cartellone dei -1000 metri scatta Jay McCarthy (Tinkoff – Saxo). Sembra l’azione vincente, anche perché c’è una caduta in gruppo che frena la velocità, ma proprio nei 50 metri finali Sacha Modolo (Lampre – Merida) mette la freccia e supera McCarthy in gran rimonta.

https://www.youtube.com/watch?v=xcgEzInwvOY

ORDINE D’ARRIVO:

1 Sacha Modolo (Ita) Lampre-Merida 4:06:19

2 Carlos Barbero Cuesta (Spa) Caja Rural-Seguros RGA

3 Jay McCarthy (Aus) Tinkoff-Saxo

4 Michal Kolar (Svk) Tinkoff-Saxo

5 Manuel Belletti (Ita) Southeast

6 Jasper De Buyst (Bel) Lotto Soudal

7 Eduard Prades Reverte (Spa) Caja Rural-Seguros RGA

8 Daniele Ratto (Ita) UnitedHealthcare

9 Davide Rebellin (Ita) CCC Sprandi Polkowice

10 Pello Bilbao Lopez (Spa) Caja Rural-Seguros RGA

 

CLASSIFICA GENERALE:

1 Davide Rebellin (Ita) CCC Sprandi Polkowice 19:42:08

2 Kristijan Durasek (Cro) Lampre-Merida 0:00:22

3 Eduardo Sepulveda (Arg) Bretagne-Séché Environnement 0:00:54

4 Jay Mccarthy (Aus) Tinkoff-Saxo 0:01:20

5 Serge Pauwels (Bel) MTN – Qhubeka 0:01:38

6 Enrico Barbin (Ita) Bardiani CSF 0:01:39

7 Daniele Ratto (Ita) UnitedHealthcare Pro Cycling 0:01:42

8 Alex Cano Ardila (Col) Colombia 0:01:56

9 Mirko Selvaggi (Ita) Wanty – Groupe Gobert 0:02:11

10 Adam Hansen (Aus) Lotto Soudal 0:02:12

 

Domani la sesta tappa, Denizli – Selcuk, di 184.0 km. Gara inizialmente tranquilla, ma che presenta due importanti asperità a una ventina di km dal traguardo: la prima di 3° categoria, l’ultima di prima categoria.

6a Tappa Giro di Turchia


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*