ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Napoli, dov’è la speranza Champions? Sepolta dagli autogol
Napoli, dov’è la speranza Champions? Sepolta dagli autogol

Napoli, dov’è la speranza Champions? Sepolta dagli autogol

Che figuraccia! Il Napoli incassa l’ennesima brutta figura contro una “piccola”, l’Empoli che però ieri sera ha giocato da vera grande, e con il 4-2 subito vede allontanarsi la possibilità di rientrare nella corsa al secondo posto.

Ora Lazio e Roma sono di nuovo a cinque e sei punti di distanza. A cinque gare dalla fine raggiungere la qualificazione alla Champions diventa una faccenda ostica.

Per rialzarsi però servirà il vero Napoli, e non quello pessimo ammirato in Toscana ieri sera: spuntato in avanti e ben imbrigliato a centrocampo dall’ottimo Empoli messo in campo da Maurizio Sarri, che ha disposto la sua squadra con grande sapienza tattica.

Eccezionale e scintillante il palleggio palla a terra ordito da Croce, Saponara e co.. E non è neppure la prima volta quest’anno che una grande va in difficoltà a Castellani: il tecnico toscano, in procinto dicono alcuni di passare al Milan, sta dimostrando di meritare una panchina più importante, praticando un grande calcio anche senza nomi altisonanti.

La batteria di centrocampisti è davvero d’autore, con Valdifiori a dirigere una mediana ben congegnata che unisce corsa e qualità, e davanti c’è un Big Mac che garantisce sempre il suo apporto in zona gol, in compagnia di un Saponara finalmente riesploso dopo l’esperienza fumosa al Milan. Dove conta di andare, l’anno prossimo, proprio mister Sarri.

Davanti a tutto questo, il Napoli è andato completamente in bambola. Le due frittate combinate in area di rigore, e che sono valse i due “gollonzi” nella fiera degli autogol (3 in totale in tutta la serata, vista anche quella di Laurini che ha deviato nella sua porta una respinta di Sepe) hanno messo in luce la fragilità difensiva della squadra di Benitez, sempre discontinua davanti nella protezione della porta.

È una frenata brusca, che fa cadere di botto una squadra, quella di Benitez, che pure nelle ultime settimane aveva risalito la china con prestazioni convincenti sia in campionato che in Coppa.

Ecco, proprio l’Europa League rappresenta ormai l’àncora di salvezza per gli azzurri partenopei: possibile che il Napoli allora decida di virare con decisione sulla doppia sfida al Dnipro per centrare la finale di Varsavia e giocarsi l’ingresso nell’Europa che conta della Champions League.

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*