ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Giro di Romandia, mostruoso Stefan Küng!
Giro di Romandia, mostruoso Stefan Küng!

Giro di Romandia, mostruoso Stefan Küng!

La quarta tappa del Giro di Romandia 2015 consacra il giovanissimo Stephan Küng. L’atleta della BMC fa il numero di giornata, portando a termine una fuga partita dall’inizio e durata per tutti i 169,8 km di percorso.

Secondo posto per Jan Bakelants (Ag2r La Mondiale) davanti all’olandese Bert-Jan Lindeman (LottoNL – Jumbo).

Il gruppo arriva con un ritardo di 57 secondi, regolato da Gianni Meermans (Etixx – QuickStep). Michael Albasini (Orica GreenEDGE) conserva il primato in classifica generale.

Si diceva della fuga, partita subito al km zero con Bert-Jan Lindeman (LottoNL – Jumbo), Anton Vorobyev (Katusha), Stephan Küng (BMC) e Lieuwe Westra (Astana), sui quali si riportano in un secondo momento Jan Bakelants (Ag2r La Mondiale) e Pavel Kochetkov (Katusha).

Dopo una timida reazione, la Orica GreenEDGE lascia fare; a quel punto è la Sky a tenere l’inseguimento. Nel frattempo, sul primo GPM di giornata a Les Paccots, il gruppo dei battistrada perde Vorobyev e Westra.

Dietro la Sky e la Movistar collaborano, più che altro per contenere il distacco. E così, ai piedi della seconda salita verso Sorens, il margine resta rassicurante.

In vista del GPM tra i battistrada prova ad allungare Kochetkov, ma in discesa il russo viene ripreso e superato da Küng. Inizia così la cavalcata solitaria del 21enne svizzero, che in patria ritengono erede di Cancellara. Nessuno dei compagni di fuga riesce a riprenderlo. La Tinkoff – Saxo prende le redini del gruppo, ma ormai è troppo tardi.

Sull’ultima salita il battistrada continua forsennato e ricaccia indietro l’ultima disperata rimonta di Tony Martin e Julian Alaphilippe (Etixx – QuickStep). L’ultimo chilometro per Küng è una passerella trionfale verso la vittoria: per lui, davanti a sé, un futuro molto promettente.

ORDINE DI ARRIVO

  1. Stefan Küng (Svi, Bmc) in 4:35’10”; 2. Bakelants (Bel) a 38″; 3. Lindeman (Ola); 4. T. Martin (Ger) a 45″; 5. Meersman (Bel) a 52″; 6. Van der Sande (Bel); 7. Froehlinger (Ger); 8. Albasini (Svi); 9. S. Yates (Gbr); 10. Santaromita.

CLASSIFICA GENERALE

  1. Michael Albasini (Svi, Orica) in 13:33’40”; 2. Santaromita a 20″; 3. Froome (Gbr); 4. S. Yates (Gbr); 5. Zakarin (Rus) a 25″; 6. Silin (Rus) 7. Trofimov (Rus); 8. Spilak (Slo); 9. T. Martin (Ger) a 27″; 10. Uran (Col) a 34″.

Domani la 5a tappa, Fribourg-Champex-Lac di 162,7 km. Frazione caratterizzata da 4 saliscendi parecchio insidiosi, con altrettante salite di prima categoria e arrivo in quota nella bella località di Champex-Lac.

4a tappa Tour of Romandie


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*