ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B: il Frosinone ora sogn-A sul serio, Bologna KO. Varese in Lega Pro.
Serie B: il Frosinone ora sogn-A sul serio, Bologna KO. Varese in Lega Pro.

Serie B: il Frosinone ora sogn-A sul serio, Bologna KO. Varese in Lega Pro.

In attesa delle partite del pomeriggio, che completeranno il 39esimo turno, Modena-Carpi e Pescara-Avellino, il sabato di Serie B ha scritto due sentenze importanti, che riguardano piani alti e bassi della classifica.

La prima è andata in scena al Matusa di Frosinone, dove i ciociari di Roberto Stellone hanno affondato 2-1 il Bologna nello scontro diretto per il secondo posto. Pronti via, e in cinque minuti la gara è già sull’1-1: di Soddimo e Ceccarelli l’immediato botta e risposta tra le due squadre.

Ma al quarto d’ora arriva la rete che manda in paradiso il Frosinone: è ancora lui, Leonardo Blanchard, già eroe sabato scorso col Carpi, a segnare il gol che proietta i gialloblù al secondo posto solitario in classifica, dove mai nessuno avrebbe immaginato di vedere la squadra ciociara.

Anche perché, poco dietro, il Vicenza rallenta: lo 0-0 in casa contro la Virtus Entella mostra una squadra di Marino che non ha del tutto smaltito i fantasmi della sconfitta di Brescia in settimana, nonostante una gara tutta all’attacco.

Dietro, in zona playoff, importantissime vittorie per Spezia e Perugia. Gli spezzini passeggiano in casa su un Brescia ormai rinunciatario: 4-1 il finale, firmato da Nenè, Andrea Caracciolo, Datkovic, Catellani (19 reti in campionato, e pure un rigore fallito ieri) e autogol conclusivo di Di Cesare.

Gode anche il Perugia di Camplone, 1-0 sul Trapani grazie al rigore di Falcinelli al 4’. Umbri che si consolidano in zona spareggi, mentre i siciliani sono appena sopra alla zona playout.

Nello scontro diretto tra Catania e Livorno, godono tutto sommato i toscani: andati in svantaggio con Sciaudone al 20’, i labronici raggiungono l’1-1 solo a tempo scaduto grazie a un rigore dubbio trasformato da Vantaggiato al 97’. Per la squadra di Marcolin poteva essere un’occasione per entrare definitivamente nella corsa ai playoff, ma la salvezza ormai è quasi fatta.

Il Bari supera il Cittadella 1-0, grazie al gol della Zanzara De Luca all’82’: un colpo di reni che riproietta i galletti pugliesi nella zona buona per gli spareggi, avvicinandoli all’ottavo posto. Notte fonda invece per i veneti, che ora sabato prossima ospiteranno il Frosinone in un esplosivo testa-coda.

Nelle altre gare, la Pro Vercelli inguaia il Crotone: il finale pirotecnico è 3-2 per i piemontesi, andati in doppio vantaggio con Cosenza al 6’ e l’autogol di Claiton al 26’; risveglio calabrese con Maiello al 37’ e Ciano al 43’. Il gol decisivo per la Pro è di Ronaldo al 54’. Bianconeri fuori dalla zona playout, dove tornano invece i rossoblù.

A Lanciano finisce 1-1 tra i frentani e la Ternana: autogol di Valjent al 9’, pareggio dei rossoneri con Piccolo su rig. al 46’.

Preziosissima vittoria del Latina, 1-2 a Varese: dopo il vantaggio lombardo di Culina al 25’, i nerazzurri rimontano con Ammari al 43’ e Bruscagin al 50’. Il Varese, dopo cinque anni, lascia la B e torna in Lega Pro.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*