ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Giro d’Italia, classifiche e presentazione tappa 2 (Albenga-Genova)
Giro d’Italia, classifiche e presentazione tappa 2 (Albenga-Genova)

Giro d’Italia, classifiche e presentazione tappa 2 (Albenga-Genova)

La Albenga-Genova, di 177 km è la prima frazione in linea del Giro d’Italia 2015. Tappa destinata ai velocisti per via della parte finale completamente pianeggiante. Parte iniziale più mossa, in virtù del transito nel circuito affrontato annualmente al Trofeo Laigueglia, che prevede anche la caratteristica salita del Testico, per poi scalare il primo GPM di quest’edizione, Pratozanino (4^ cat., 206 m), presso Cogoleto. Due i traguardi volanti in programma, molto ravvicinati: Savona al km 102 e Varazze al km 112. Giunti a Genova, un circuito cittadino di 9.5 km da ripetere due volte, con traguardo posto in Via XX Settembre.

Favoriti per questa frazione sono gli sprinter. In attesa di vedere quale sarà la forma di ciascuno, la lista dei papabili è piuttosto lunga: Andre Greipel (Lotto Soudal) è l’atleta di riferimento, Michael Matthews (Orica-GreenEDGE) colui che punterà magari a conquistare la Rosa. Gli avversari: Luka Mezgec (Giant-Alpecin), Tom Boonen e Gianni Meersman (Etixx-QuickStep), Grega Bole (CCC Sprandi Polkowice), Elia Viviani (Team Sky), Giacomo Nizzolo (Trek), Sacha Modolo e Roberto Ferrari (Lampre-Merida), Daniele Colli (Nippo-Fantini), Matteo Pelucchi (IAM Cycling), Davide Appollonio (Androni-Sidermec), Alessandro Petacchi e Manuel Belletti (Southeast), Nicola Ruffoni e Sonny Colbrelli (Bardiani-Csf).

Ritrovo di partenza alle 12.40 a Piazza del Popolo di Albenga, start alle 12.55. Arrivo previsto alle 17/17.30.

Albenga ospita per la prima volta una partenza del Giro, mentre l’arrivo a Genova c’è già stato ben 41 volte, a partire dalla prima edizione nel 1909, in cui si impose Rossignoli. Da ricordare, poi, le due vittorie di Alfredo Binda e Gino Bartali e quelle più recenti di Francesco Moser (1980), Igor Gonzales (2000) e Bradley McGee (2004).

Si parte da Albenga con Simon Gerrans in maglia rosa dopo la vittoria della sua squadra, la Orica-GreenEDGE, nella cronosquadre di apertura. Primi sei posti riservati ai sei atleti della formazione australiana: Simon Gerrans, Michael Matthews, Michael Hepburn, Pieter Weening, Simon Clarke e Johan Esteban Chaves. Questa la top 20:

1 Simon GERRANS Australia OGE 35 19:00:26
2 Michael MATTHEWS Australia OGE 25 +0
3 Michael HEPBURN Australia OGE 24 +0
4 Pieter WEENING Netherlands OGE 34 +0
5 Simon CLARKE Australia OGE 29 +0
6 Jhoan Esteban CHAVES RUBIO Colombia OGE 25 +0
7 Manuele BOARO Italy TCS 28 +7
8 Roman KREUZIGER Czech Republic TCS 29 +7
9 Michael ROGERS Australia TCS 36 +7
10 Alberto CONTADOR VELASCO Spain TCS 33 +7
11 Christopher JUUL JENSEN Denmark TCS 26 +7
12 Ivan ROVNY Russia TCS 28 +7
13 Fabio ARU Italy AST 25 +13
14 Paolo TIRALONGO Italy AST 38 +13
15 Diego ROSA Italy AST 26 +13
16 Dario CATALDO Italy AST 30 +13
17 Andrey ZEITS Kazakhstan AST 29 +13
18 Luis Leon SANCHEZ GIL Spain AST 32 +13
19 Tanel KANGERT Estonia AST 28 +13
20 Mikel LANDA MEANA Spain AST 26 +13

Maglia rossa di leader della classifica a punti e maglia blu di leader dei GPM non ancora assegnate, mentre la maglia bianca di miglior giovane è sulle spalle di Michael Matthews. Orica-GreenEDGE prima, come ovvio che sia, nella classifica a squadre.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*