ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A: Milan-Roma 2-1, orgoglio Inzaghi e rabbia Garcia
Serie A: Milan-Roma 2-1, orgoglio Inzaghi e rabbia Garcia

Serie A: Milan-Roma 2-1, orgoglio Inzaghi e rabbia Garcia

Milan-Roma; zero pretese vs. sogni Champions. Alla fine l’ha spuntata il Diavolo: un 2-1 di orgoglio che dà orgoglio a Inzaghi e fa arrabbiare Garcia.

Il 2-1 firmato Diavolo regala a Inzaghi l’orgoglio e una settimana serena e manda su tutte le furie Garcia.

Quello stesso Garcia che a gennaio aveva di fatto scaricato Mattia Destro, che ieri s’è preso la sua personale rivincita contro la squadra che ancora ne detiene il cartellino: il bomber ascolano punge la sua ex squadra con il colpo di destra che vale la vittoria finale.

Il gol di Destro è stato infatti quello del raddoppio, dopo il vantaggio nel primo tempo di Marko Van Ginkel, al primo gol in rossonero. In entrambi i casi la preziosa assistenza è stata del giapponese Keisuke Honda, tornato per una notte a livelli godibilissimi stile prima parte di campionato.

Inzaghi stavolta può sorridere: dopo gli sconquassi di una stagione che ha fruttato più bassi che alti, Milan-Roma ha ridato qualche certezza a SuperPippo, che ora può guardare con più tranquillità agli ultimi tre impegni di campionato. Col rammarico, però, di una squadra che durante l’anno non sempre l’ha seguito e gli ha causato non pochi dispiaceri.

Ma dall’altra parte c’è un allenatore che sta anche peggio: Rudi Garcia ha visto la sua Roma capitolare per la seconda volta a San Siro in tre settimane. Anche contro l’Inter fu k.o. per 2-1.

E stavolta i giallorossi hanno giocato anche male, salvo la reazione decisa nel finale dopo il gol della speranza siglato dall’eterno capitano Totti, subentrato dalla panchina a guidare un attacco inconcludente.

Il secondo posto Champions comincia a scricchiolare, e stasera la Lazio può effettuare il controsorpasso.

I punti persi ieri rischiano di pesare enormemente nell’economia della lotta per l’Europa che conta. Tanto ché il tecnico francese stamane ha deciso di portare la squadra in ritiro per preparare al meglio gli ultimi 3 impegni di campionato, a cominciare dalla gara di domenica prossima contro l’Udinese.

Stamattina sveglia alle 8 e allenamento a Trigoria per fare il punto della situazione. Il ritiro inizierà presto, forse già da domani: Garcia si gioca il tutto per tutto, ed è pronto ad affrontare la squadra a muso duro, per ottenere dai giocatori la giusta reazione. La Champions diretta è troppo importante, nei piani giallorossi, per pianificare la prossima annata.

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*