ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Internazionali d’Italia: la Knapp vince il derby con la Schiavone, avanza pure l’Errani
Internazionali d’Italia: la Knapp vince il derby con la Schiavone, avanza pure l’Errani

Internazionali d’Italia: la Knapp vince il derby con la Schiavone, avanza pure l’Errani

Due sì, tre no. Questo il bilancio della giornata azzurra al femminile del Foro Italico. Passano la Knapp e la Errani, si fermano Schiavone, Vinci e Nastassja Burnett.

Delle due, l’una. Sì, perché al primo turno c’è stato subito il derby d’Italia tra la brunicense Knapp e la Leonessa Schiavone: sul Pietrangeli il match è stato vinto dall’atleta altoatesina, 6-4 6-1.

La Knapp eguaglia così il suo miglior risultato al Foro Italico, l’approdo al secondo turno: ora arriva la ceca Petra Kvitova, testa di serie numero 4.

Niente da fare invece per la Schiavone, particolarmente nervosa per tutto l’incontro e amareggiata a fine gara, nonostante la 18ª partecipazione consecutiva agli Internazionali d’Italia. La carta d’identità purtroppo, per la campionessa del Roland Garros che compirà 35 anni a giugno, comincia a farsi sentire: la stessa Schiavone lascia intravedere pure la possibilità del ritiro.

Comincia bene invece Sara Errani: un’ora e 49 minuti per sconfiggere la slovacca Daniela Hantuchova, che in carriera l’aveva battuta 6 volte su 10. Il finale è 6-4 7-6 (5), nella scottante fornace del Foro.

Sarita accede così al secondo turno, ma ha dalla sua sensazioni positive e un pubblico che non le ha fatto, e non le farà mancare, il suo entusiasmante apporto. Ora arriverà la statunitense Christina McHale, proveniente dalle qualificazioni, che ha battuto la ceca Barbora Strycova (Repubblica Ceca) 7-6 (5) 6-1.

Il sogno per Sarita resta la finale di questi Internazionali d’Italia femminili, anche se in caso di passaggio del turno arriverebbe per lei il momento della rivincita, agli ottavi, contro Serena Williams, in un remake anticipato della finalissima 2014.

Escono purtroppo Nastassja Burnett e Roberta Vinci: la prima ha lasciato campo alla slovacca Rybarikova con un 6-3 7-6 (5); la seconda non è mai entrata nel match contro la britannica Watson. Brusco il k.o. subito dalla Vinci, un 6-3 6-1 che alla fine la tennista tarantina ha commentato come «una delle partite più brutte della mia carriera».

Tra le altre gare, Venus Williams si qualifica per il secondo turno. La tennista statunitense, testa di serie numero 14, ha liquidato all’esordio con un doppio 6-2 la ceca Katerina Siniakova, proveniente dalle qualificazioni.

Sta giocando ora Flavia Pennetta, con la russa Svitolina: primo set andato alla russa 6-4; nel secondo per ora 1-0


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*