ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Internazionali, big: bene Sharapova e Serena, Djoko col brivido

Internazionali, big: bene Sharapova e Serena, Djoko col brivido

Tra i big del Foro Italico, il martedì degli Internazionali d’Italia ha dato i primi responsi. Ok Sharapova e Serena Williams, tra gli uomini Djokovic passa ma con fatica. Oggi alle 12 debutto di Murray.

Iniziamo dalle donne. Sono bastati 52’ a Maria Sharapova per avere ragione di Jarmina Gajdosova, che ha dato forfait al secondo set, dopo il 6-2 per Maria nel primo parziale. Bello l’abbraccio finale fra le due, quando l’avversaria australiana ha comunicato il ritiro.

Poco più che un allenamento invece per l’altra big al femminile: Serena Williams c’ha messo 62’ per liberarsi della russa Anastasia Pavlyuchenkova: 6-1 6-3, dopo 62’ di gioco. Poco più di un’ora per l’americana per far fuori la russa che a Madrid aveva fatto fuori Sara Errani.

E chissà che negli ottavi di domani Serena e Sarita non si ritrovino di fronte, in un remake anticipato della finale dello scorso anno…

Tra gli uomini, pronostico confermato per Novak Djokovic. Ma quanta fatica: ci sono volute due ore e un minuto per approdare agli ottavi di finale del Foro Italico, dopo una gara massacrante con lo spagnolo Nicolas Almagro, che ha avuto il coraggio di sfidare il serbo sino al terzo set.

6-1 6-7 6-3 il punteggio finale, festeggiato dall’eccentrico Nole con una dedica con pennarello sulla telecamera: «Forza Roma». Forse per rendere omaggio a capitan Totti, che ha giocato con lui in un simpatico doppio-siparietto contro l’altra coppia Florenzi-Wozniacki.

Ora agli ottavi Djoko affronterà il vincente tra Bautista-Agut e Bellucci.

Tanta fatica anche per Stan Wawrinka, che ha dovuto sudare 3 set per avere ragione dell’argentino Juan Monaco. L’argentino era pure andato in vantaggio nel confronto, 6-4 al primo set e vantaggio 3-1 nel secondo.

Ma poi Wawrinka ha recuperato il break, recuperato il servizio e dominato secondo e terzo parziale, conclusi rispettivamente 6-3 6-2. È la seconda vittoria di Stan contro Monaco nel 2015, dopo quella molto più agevole di Madrid.

Avanza anche Jo-Wilfred Tsonga, n.14 al mondo: dominio assoluto sullo statunitense Sam Querrey, numero 37, sconfitto 7-6(6) 6-0. Passa pure David Ferrer: lo spagnolo testa di serie numero 7, ha battuto il francese Richard Gasquet 6-4 7-5.

Oggi alle 12 l’attesissimo debutto di Andy Murray, che ha sciolto le ultime riserve e sarà regolarmente in campo, per tentare di conquistare il terzo torneo su terra rossa del 2015, dopo quelli di Monaco di Baviera e di Madrid. Appuntamento al Centrale contro il francese Jeremy Chardy.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*