ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Frosinone, è Serie A! Brescia retrocesso
Frosinone, è Serie A! Brescia retrocesso

Frosinone, è Serie A! Brescia retrocesso

Dopo il Carpi che ha tagliato la prima volta nella sua storia il traguardo della Serie A, ora anche il Frosinone di Roberto Stellone, battendo 3 a 1 il Crotone, festeggia la prima promozione in A della storia.

Retrocessione aritmeticamente per il Brescia mentre si fa sempre più complicata e intensa, a 90′ dalla fine del campionato, la volata playout e playoff.

Una salvezza tranquilla per il Frosinone, questo era l’obiettivo di inizio stagione, ma trovandosi nei piani alti della classifica, perché non provarci: è quanto sicuramente pensato dal team di Stellone che per la prima volta nella storia sbarca in serie A.

Con un netto 3-1 al Crotone, il Frosinone l’anno prossimo giocherà nella massima serie, in emozionanti derby con Roma e Lazio. Grandissima la festa al Matusa.

Gli autori dei gol per i laziali Ciofani e una doppietta di Dionisi, ma protagonista anche il portiere Zappino capace di parare un calcio di rigore al 63’ a Suciu.

Gigli per il Crotone accorcia le distanze a 11 minuti dalla fine. I calabresi si giocheranno la permanenza in Serie B, in casa, all’ultima giornata contro la Virtus Entella.

Pareggio 1-1 per il Bologna di Delio Rossi a Vercelli, sempre al terzo posto in classifica a pari merito con il Vicenza. A un punto lo Spezia che ha vinto 2-0 a Lanciano.

L’ultimo posto per disputare i playoff promozione se lo contendono il Livorno di Panucci,  l’Avellino di Baroni e il Pescara.

I toscani hanno pareggiato 1 a 1 con il Vicenza, l’Avellino, sempre 1 a 1, con il Trapani mentre il Pescara ha perso contro il già retrocesso Varese.

All’ultima giornata match clou tra Pescara e Livorno  mentre l’Avellino andrà invece a fare visita a un Brescia ormai retrocesso aritmeticamente.

Nella lotta ai play-out per restare in B importante la vittoria del Cittadella per 3-2 a Catania. È a -2 punti dall’Entella e dal Modena.


About Alessandro Mancuso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*