ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B playoff, Perugia-Pescara 1-2: ora abruzzesi col Vicenza
Serie B playoff, Perugia-Pescara 1-2: ora abruzzesi col Vicenza

Serie B playoff, Perugia-Pescara 1-2: ora abruzzesi col Vicenza

Al Curi la prima battaglia per la Serie A è finita 1-2: Perugia-Pescara ha dato il primo responso per i playoff di Serie B, consentendo agli abruzzesi di continuare il sogno promozione.

Davanti agli oltre 12 mila del Curi i biancoazzurri (oggi in verde fosforescente) hanno superato la formazione di Camplone con una grande rimonta nel secondo tempo. Ora venerdì all’Adriatico arriverà il Vicenza per la gara d’andata della semifinale playoff.

Colpo gobbo del Pescara, insomma. La squadra del neotecnico Massimo Oddo ha mostrato maggior freschezza e dinamismo, senza accusare il colpo del vantaggio perugino: la pressione costante in attacco alla fine è stata ripagata.

Delusione invece dall’altra parte per Andrea Camplone, pescarese d’origine ed ex biancazzurro. La sconfitta però non cancella la bella annata del Grifone, giunto in Serie B dopo tantissimo tempo e autore di una cavalcata importante in tutte le 42 partite della regular season.

Il Pescara ha meritato specie nel primo tempo, andando vicino al vantaggio soprattutto con l’atteso Melchiorri: palo a botta sicura al 7’ su un tap-in dopo la respinta di Koprivec su tiro di Pasquato, e palla alta sulla traversa al 35’ con un diagonale dopo una grande giocata sulla sinistra.

Nella ripresa, spinto dal calorosissimo tifo della Curva Nord, il Perugia ha trovato il giusto pertugio, grazie al colpo di testa di Goldaniga (l’anno prossimo in A col Palermo) su punizione laterale di Fossati.

Il Pescara ha avuto il merito di non mollare nel momento successivo al gol e pareggiato poco dopo col gol di un ex, Politano: paperona di Koprivec sul diagonale, palla sotto la pancia e 1-1. Biancorossi nello sconforto ed episodio chiave al 73’: fallo in area di Fossati su Melchiorri, Bjarnason dal dischetto non ha sbagliato, insaccando la rete che fa avanzare il Pescara.

Alla fine applausi per tutti: i giocatori del Pescara hanno raccolto quello dei loro supporters sotto il settore a loro dedicato, quelli del Perugia hanno salutato l’ovazione del pubblico parigino, che ha riconosciuto il grande impegno della squadra.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*