ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Presentazione Giro di Svizzera 2015
Presentazione Giro di Svizzera 2015

Presentazione Giro di Svizzera 2015

Notoriamente secondo per importanza solamente ai tre Grand Tour, il Giro di Svizzera, ultima occasione da parte dei corridori di affinare la gamba in vista dell’appuntamento clou dell’anno, il Tour de France, giunge quest’anno all’edizione numero 79, in programma tra il 13 e il 21 giugno.

Nato nel lontano 1933, il Tour de Suisse, oggi appartenente al calendario WorldTour, ha visto tante vittorie italiane, ben 13, anche se l’ultima risalente a ben sedici anni fa (Francesco Casagrande nel 1999). Italiano è anche il recordman di successi, Pasquale Fornara, vincitore di quattro titoli negli anni ’50, che si aggiungono a quelli, tra gli altri, di Gino Bartali, Franco Bitossi, Vittorio Adorni, Beppe Saronni e Stefano Garzelli. Le ultime tre edizioni sono state di domino portoghese: Alberto Rui Costa, quest’anno non al via, ha infatti messo a segno tre sigilli consecutivi.

2014 FARIA DA COSTA Rui Alberto
2013 FARIA DA COSTA Rui Alberto
2012 FARIA DA COSTA Rui Alberto
2011 LEIPHEIMER Levi
2010 SCHLECK Frank
2009 CANCELLARA Fabian
2008 KREUZIGER Roman
2007 KARPETS Vladimir
2006 ULLRICH Jan
2005 GONZALEZ JIMENEZ Aitor

GIRO DI SVIZZERA IN TV. Sarà Bike Channel (sky 214) a trasmettere in diretta e in esclusiva per il pubblico italiano il 79° Tour de Suisse: ogni giorno dalle 16.40 (ultima tappe dalle 16.15) Gian Luca Giardini e Paolo Savoldelli commenteranno per i telespettatori l’appassionante corsa elvetica.

PERCORSO. Nove tappe in programma, con prologo ed epilogo segnati da una cronometro ed una sola frazione (la sesta) disegnata appositamente per le ruote veloci. La prima sarà una breve prova contro il tempo di 5 km da Risch a Rotkreuz, nella quale difficilmente vedremo grandi distacchi.

suisse tappa1

Subito insidiosa la prima frazione in linea, la Risch-Rotkreuz – Risch-Rotkreuz, di 161 km. Si percorrerà un doppio circuito: il primo con due passaggi sul GPM di Dorfstrasse, il secondo con altrettanti sul Michaelskreutz, di cui l’ultimo situato a poco più di dieci chilometri all’arrivo. Finale incerto, aperto a possibili soluzioni.

tappa2

Il giorno successivo sarà la volta della Quinto – Olivone (117.3 km): siamo al confine con l’Italia, nel Canton Ticino, dove i corridori saranno chiamati a scalare il Passo del Gottardo ad inizio tappa e, dopo un lungo tratto tra discesa e pianura, i due GPM finali di Zona Cumiasca e Via Cantonale. Possibili incursioni nel finale.

tappa3

Molto frastagliata l’altimetria della quarta frazione, la Flims – Schwarzenbach (193.2 km): i GPM da scalare, questa volta, rispondono ai nomi di Wildhauserstrasse e Husenstrasse (da ripetere quattro volte, di cui l’ultima a venti chilometri al traguardo). I colpi di mano possono essere dietro l’angolo.

tappa4

Arrivo in salita il quinto giorno: ben 237 km per la Unterterzen/Flumserberg -Sölden/Rettenbachgletscher: a metà percorso il GPM di Bielerhohe e poi, all’arrivo, la dura salita di Gletscherstrasse. Gli scalatori si giocheranno la vittoria.

tappa5

La sesta tappa sarà la Wil SG – Biel/Bienne (193 km). Tanti saliscendi, ma un solo GPM (Auensteinstrasse) ed un finale che può sorridere alle ruote veloci.

tappa6

Biel/Bienne – Düdingen sarà la settima frazione, di 165 km: questa volta è il finale ad essere più mosso rispetto al giorno precedente, in virtù del circuito finale che prevede la duplice scalata a Freiburgstrasse e Haupstrasse. Fuga o gruppo ristretto le soluzioni più probabili.

tappa7

Nuovo arrivo in salita il penultimo giorno:  153 km per la Berna – Berna: Liebewilstrasse, Aargauerstalden, Liebewil e arrivo su una rampa posta nella capitale elvetica le difficoltà di giornata, che daranno uno scossone quasi definitivo alla classifica.

tappa8

Chiusura, domenica 21 giugno, con la cronometro di 38.4 km nella città di Berna, dove sarà decretato il vincitore finale dopo 1391 km percorsi.

tappa9

STARTLIST. Assente il vincitore delle ultime tre edizioni Alberto Rui Costa, che quest’anno ha preferito dirottare sul Delfinato (così come i maggiori indiziati a giocarsi la vittoria al Tour de France, da Froome a Nibali), gli occhi sono rivolti ad altri corridori. E la lista appare lunga perché incerto è il pronostico: i giovani talenti francesi Thibaut Pinot (Fdj) e Warren Braguil (Giant-Alpecin), il polacco Rafal Majka, leader di una Tinkoff-Saxo orfana di Alberto Contador, il danese Jakob Fuglsang (Astana) e il russo Simon Spilak (Katusha) possono essere alcuni tra gli indiziati a giocarsi la vittoria finale.

Non vanno sottovalutati, però, Przemysław Niemec, che cercherà di raccogliere l’eredità del campione uscente Rui Costa e sarà affiancato in Lampre-Merida dal giovane Kristijan Durasek; il trio di colombiani formato da Julien Arredondo (Trek), Sergio Henao (Team Sky) e Winner Anacona (Movistar); il reduce da un tutt’altro che brillante Giro d’Italia Jurgen Van Den Broeck (Lotto Soudal); l’olandese Robert Gesink (LottoNL-Jumbo); lo statunitense Joseph Dombrowski (Cannondale-Carmin); il campione del mondo Michal Kwiatkowski (Etixx-QuickStep), il quale, se riuscirà a resistere alle tappe più impegnative, potrà contare sulle due cronometro in programma per fare bene.

E poi un graditissimo ritorno, quello di Domenico Pozzovivo (Ag2R La Mondiale): dopo lo spaventoso incidente rimediato nella prima settimana della Corsa Rosa, lo scalatore lucano è pronto a ripartire in sella con la stessa grinta che da sempre gli appartiene.

Molti i corridori che possono far bene nelle tappe pianeggianti e ondulate. Tra questi ricordiamo i dominatori delle Classiche 2015 Alexander Kristoff (Katusha) e John Degenkolb (Giant-Alpecin); colui che più di tutti è uscito deluso da quell’esperienza, vale a dire Peter Sagan (Tinkoff-Saxo); i velocisti Mark Cavendish (Etixx-QuickStep), Grega Bole (CCC Sprandi) e la coppia Davide Cimolai e Niccolò Bonifazio (Lampre-Merida).

E ancora: i forti passisti Etixx Zdenek Stybar e Matteo Trentin, la talentuosa coppia Orica-GreenEDGE Michael Albasini e Michael Matthews; Arnaud Demare (Fdj), gli italiani della Wanty-Groupe Gopbert Marco Marcato ed Enrico Gasparotto; il duo BMC Greg Van AvermaetPhilippe Gilbert.

Per le due cronometro, il tris di favoriti è composto da Tony Martin (Etixx-QuickStep), Fabian Cancellara (Trek) e Adriano Malori (Movistar).
LAMPRE – MERIDA

1 CIMOLAI Davide Italy
2 BONIFAZIO Niccolo Italy
3 XU Gang China
4 CONTI Valerio Italy
5 NIEMIEC Przemyslaw Poland
6 PIBERNIK Luka Slovenia
7 DURASEK Kristijan Croatia
8 FARIA DA COSTA Mario Jorge Portugal

TREK FACTORY RACING

11 CANCELLARA Fabian Switzerland
12 ARREDONDO MORENO Julian Colombia
13 DEVOLDER Stijn Belgium
14 DIDIER Laurent Luxembourg
15 JUNGELS Bob Luxembourg
16 RAST Grégory Switzerland
17 SCHLECK Frank Luxembourg
18 STUYVEN Jasper Belgium

IAM CYCLING

21 ELMIGER Martin Switzerland
22 COPPEL Jerome France
23 DENIFL Stefan Austria
24 DEVENYNS Dries Belgium
25 FUMEAUX Jonathan Switzerland
26 REICHENBACH Sébastien Switzerland
27 BRANDLE Matthias Austria
28 WARBASSE Larry United States

BMC RACING TEAM

31 DILLIER Silvan Switzerland
32 ATAPUMA HURTADO Jhon Darwin Colombia
33 HERMANS Ben Belgium
34 DRUCKER Jean Pierre Luxembourg
35 GILBERT Philippe Belgium
36 SENNI Manuel Italy
37 VAN AVERMAET Greg Belgium
38 WYSS Danilo Switzerland

TINKOFF – SAXO

41 SAGAN Peter Slovakia
42 BENNATI Daniele Italy
43 TRUSOV Nikolai Russia
44 BRESCHEL Matti Denmark
45 BRUTT Pavel Russia
46 MAJKA Rafal Poland
47 MORKOV Michael Denmark
48 VALGREN ANDERSEN Michael Denmark

TEAM SKY

51 HENAO MONTOYA Sergio Colombia
52 THOMAS Geraint United Kingdom
53 LOPEZ GARCIA David Spain
54 NORDHAUG Lars Petter Norway
55 EISEL Bernhard Austria
56 KNEES Christian Germany
57 SIUTSOU Kanstantsin Belarus
58 PATE Danny United States

TEAM LOTTO NL – JUMBO

61 GESINK Robert Netherlands
62 LEEZER Tom Netherlands
63 LINDEMAN Bertjan Netherlands
64 MARTENS Paul Germany
65 TEN DAM Laurens Netherlands
66 TEUNISSEN Mike Netherlands
67 VAN ASBROECK Tom Belgium
68 VANMARCKE Sep Belgium

TEAM KATUSHA

71 KRISTOFF Alexander Norway
72 GUARNIERI Jacopo Italy
73 HALLER Marco Austria
74 KOZONTCHUK DmitrIy Russia
75 KUZNETSOV Vyacheslav Russia
76 LAGUTIN Sergey Russia
77 MORENO FERNANDEZ Daniel Spain
78 SPILAK Simon Slovenia

TEAM GIANT-ALPECIN

81 DEGENKOLB John Germany
82 ARNDT Nikias Germany
83 BARGUIL Warren France
84 DE KORT Koen Netherlands
85 DUMOULIN Tom Netherlands
86 FROHLINGER Johannes Germany
87 JONES Carter United States
88 PREIDLER Georg Austria

TEAM CANNONDALE – GARMIN

91 DANIELSON Tom United States
92 BETTIOL Alberto Italy
93 CARDOSO Andre Fernando S. Martins Portugal
94 DOMBROWSKI Joseph Lloyd United States
95 KING Benjamin United States
96 HOWES Alex United States
97 MOHORIC Matej Slovenia
98 MOSER Moreno Italy

ORICA GREENEDGE

101 ALBASINI Michael Switzerland
102 CHAVES RUBIO Johan Esteban Colombia
103 CLARKE Simon Australia
104 IMPEY Daryl South Africa
105 HAYMAN Mathew Australia
106 TUFT Svein Canada
107 MATTHEWS Michael Australia
108 MEYER Cameron Australia

MOVISTAR TEAM

111 ANACONA Winner Anrew Colombia
112 CAPECCHI Eros Italy
113 ANTON HERNANDEZ Igor Spain
114 IZAGUIRRE INSAUSTI Jon Spain
115 MORENO BAZAN Javier Spain
116 MALORI Adriano Italy
117 ROJAS GIL Jose Joaquin Spain
118 VENTOSO ALBERDI Francisco José Spain

LOTTO – SOUDAL

121 VAN DEN BROECK Jurgen Belgium
122 ARMEE Sander Belgium
123 BREEN Vegard Norway
124 DE BUYST Jasper Belgium
125 DE GENDT Thomas Belgium
126 DE HAES Kenny Belgium
127 MONFORT Maxime Belgium
128 ROELANDTS Jurgen Belgium

FDJ

131 PINOT Thibaut France
132 BONNET William France
133 CHAVANEL Sébastien France
134 DEMARE Arnaud France
135 LADAGNOUS Matthieu France
136 MORABITO Steve Switzerland
137 ROY Jérémy France
138 VICHOT Arthur France

ETIXX – QUICK STEP

141 KWIATKOWSKI Michal Poland
142 CAVENDISH Mark United Kingdom
143 BRAMBILLA Gianluca Italy
144 GOLAS Michal Poland
145 RENSHAW Mark Australia
146 STYBAR Zdenek Czech Republic
147 TRENTIN Matteo Italy
148 VERMOTE Julien Belgium

ASTANA PRO TEAM

151 FUGLSANG Jakob Denmark
152 BOZIC Borut Slovenia
153 FOMINYKH Daniil Kazahkstan
154 AGNOLI Valerio Italy
155 KOZHATAYEV Bakhtiyar Kazahkstan
156 LÓPEZ MORENO Miguel Ángel Colombia
157 MALACARNE Davide Italy
158 LUTSENKO Alexey Kazahkstan

AG2R LA MONDIALE

161 POZZOVIVO Domenico Italy
162 BONNAFOND Guillaume France
163 BAKELANTS Jan Belgium
164 GAUDIN Damien France
165 TURGOT Sébastien France
166 KADRI Blel France
167 MINARD Sébastien France
168 DOMONT Axel France

CCC SPRANDI POLKOWICE

171 SZMYD Sylvester Poland
172 SAMOILAU Branislau Belarus
173 RUTKIEWICZ Marek Poland
174 SCHUMACHER Stefan Germany
175 REBELLIN Davide Italy
176 HIRT Jan Czech Republic
177 HONKISZ Adrian Poland
178 BOLE Grega Slovenia

WANTY – GROUPE GOBERT

181 GASPAROTTO Enrico Italy
182 BACKAERT Frederik Belgium
183 BAUGNIES Jérôme Belgium
184 DE GREEF Francis Belgium
185 ANTONINI Simone Italy
186 MARCATO Marco Italy
187 MINNAARD Marco Netherlands
188 SELVAGGI Mirko Italy


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*