ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > UEFA.com Italia: ecco la top 11 della Serie A 2014-15
UEFA.com Italia: ecco la top 11 della Serie A 2014-15

UEFA.com Italia: ecco la top 11 della Serie A 2014-15

Dopo il Dream Team Fantacalcio, ecco l’undici perfetto della Serie A 2014-15 di UEFA.com. La redazione italiana del sito ha pubblicato la sua formazione ideale.

Nella squadra migliore del campionato italiano ci sono ben 4 bianconeri: tre calciatori, uno per reparto, più l’allenatore Massimiliano Allegri.

Il 3-4-3 redatto da UEFA.com conta anche altri calciatori “rivelazioni” (o conferme) della stagione appena conclusasi.

Dare infatti della rivelazione a Gianluigi Buffon appare infatti e francamente una provocazione bell’e buona. A 37 anni, il numero uno di Juve e Nazionale ha centrato il suo quarto scudetto consecutivo, merito anche delle sue parate e degli appena 22 gol subiti dalla sua Juve.

Davanti a Gigi c’è il trio De Vrij-Bonucci-Glik. Il 23enne nazionale olandese, arrivato la scorsa estate dal Feyenoord come uno dei migliori difensori del Mondiale brasiliano, è entrato da subito nel cuore dei tifosi della Lazio, diventando un baluardo spesso invalicabile nella difesa capitolina.

Poi c’è Leo Bonucci, uno che a detta di Buffon «è quello che è maturato di più questa stagione alla Juve»: prestazioni spesso eccellenti e anche gol di pregevole fattura, come il tiro al volo allo scadere di Juve-Roma 3-2 o la fantastica galoppata coast to coast del 2-0 alla Lazio dello scorso aprile.

Al suo fianco il “cugino” granata Camil Glik: sette gol per il difensore polacco del Toro. Eguagliato il record di un connazionale, Zbigniew Boniek, che però di mestiere era attaccante. Sette gol hanno impreziosito una stagione irripetibile.

A centrocampo c’è aria di derby: sulle fasce ci sono infatti Antonio Candreva e Felipe Anderson. Di Romoletto si è parlato a lungo: 10 gol e 8 assist sono il bottino formidabile di una stagione in cui Candreva è diventato uno dei leader della Lazio giunta clamorosamente al terzo posto.

Felipe Anderson è la piacevole sorpresa. Dopo un inizio in sordina, il brasiliano amico di Neymar ed ex Santos è letteralmente esploso: 10 gol, tanta corsa e tecnica e numeri da fuoriclasse autentico.

In mezzo al campo, c’è pure un altro pezzo di Roma: è il giallorosso Radja Nainggolan. Il Ninja belga-indonesiano è stato tra i pochi a salvarsi nella deludente stagione della Magica, giunta seconda lontanissima ancora una volta dalla capolista Juve. Radja però ha tenuto sempre alta la bandiera della Roma, grazie anche a 5 gol e a tanta sostanza a centrocampo.

Al suo fianco c’è il gioiellino Paul Pogba: “solo” 26 partite giocate, causa infortunio di Dortmund. Ma il 22enne transalpino, quando è stato in campo, si è fatto valere eccome. Una delizia continua per i tifosi bianconeri, che hanno ammirato pure le sue 8 perle finite in rete.

E il tridente d’attacco? Beh, è appannaggio dei primi tre marcatori della Serie A. Si comincia con Maurito Icardi, che nutre un perfetto rapporto tra anni e gol fatti: ben 22, molti più della stagione scorsa. L’Inter di Mancini non sarà riuscita a qualificarsi per le coppe europee, ma sa da chi ripartire per l’immediato futuro.

A condividere con l’argentino il titolo di capocannoniere è un tale che invece di anni ne ha appena compiuti 38: è Luca Toni del Verona. Grazie alle sue 22 marcature, Toni ha garantito all’Hellas una salvezza pressoché tranquilla. E pensare che nel 2012 l’attaccante modenese si era trasferito a Dubai e sembrava poter attaccare gli scarpini al chiodo. Ora, invece, una stagione da seconda giovinezza.

Dulcis in fundo, ecco Carlos Tevez: dopo i 19 gol segnati nel primo anno di Juve, l’asso argentino è riuscito a raggiungere addirittura quota 20, grazie alla massima libertà di movimento e d’azione in attacco garantitagli da Max Allegri. L’Apache però si è dimostrato sempre più uomo-squadra: grinta e spirito di sacrificio, Tevez è stato il trascinatore della Vecchia Signora.

Top 11 Serie A (3-4-3): Buffon; De Vrij, Bonucci, Glik; Candreva, Nainggolan, Pogba, Felipe Anderson; Icardi, Toni, Tévez.

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*