ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, Juventus-Barcellona: così in campo per entrare nella storia
Champions, Juventus-Barcellona: così in campo per entrare nella storia

Champions, Juventus-Barcellona: così in campo per entrare nella storia

Comunque vada sarà una notte meravigliosa; una notte per entrare nella storia del calcio. Juventus-Barcellona inizierà fra circa tre ore: ecco le probabili formazioni.

A distanza di dodici anni dalla sfortunata finale di Manchester, persa ai rigori contro il Milan, la Vecchia Signora ci riprova anche per evitare l’incubo – da record – della sesta finale non vinta. I bianconeri di Allegri però non vogliono lasciare nulla d’intentato: il sogno chiamato Triplete è a un passo, e i campioni d’Italia ci proveranno fino alla fine.

Alle 20.45 scatterà dunque la finale tanto attesa, contro il Barca degli alieni, comandato dal Messi più forte di sempre (nove gol in questa edizione Champions, 77 in totale) e da due compagni di attacco che hanno fatto faville al fianco della pulce: il predestinato e il cannibale, Neymar e Suarez.

A centrocampo i blaugrana hanno sua santità don Andres Iniesta, uno che con la palla al piede fa davvero quel che vuole. Ma dall’altra parte c’è un altro dio del calcio moderno: un altro Andre(a), Pirlo, che conta di vincere stasera la Coppa dalle grandi orecchie nello stadio che l’ha visto trionfare nel 2006 con l’Italia.

Già, proprio quell’Olympiastadion così pieno di dolci ricordi azzurri: in quella Nazionale di Marcello Lippi c’erano pure il capitano di questa Juve Gigi Buffon e un altro Andrea, Barzagli, che staserà dopo un paio di stagioni tribolate dagli infortuni avrà l’occasione della vita: giocare la finale Champions.

Dato il forfait di Giorgio Chiellini dei giorni scorsi, Max Allegri si affiderà molto probabilmente all’ex Palermo e Wolfsburg, in coppia al centro della difesa con l’inamovibile Bonucci. Tutto confermato per il resto dell’undici, schierato con l’ormai rodato 4-3-1-2: Lichtsteiner ed Evra sulle fasce; Marchisio, Pirlo e Pogba a centrocampo con Vidal vertice alto del rombo proprio dietro al tandem Morata-Tevez.

Sfida interessante, quella che vedrà opposti l’ex Real Alvaro a Neymar (i due neofiti con le rispettive maglie hanno ormai conquistato il cuore dei rispettivi tifosi) e i due argentini nemici in nazionale: Tevez vs. Messi è roba per palati fini, forza bruta e astuzia contro genio e velocità. Una sfida da brividi, come sarà da brividi tutto Juventus-Barcellona.

Il Barca è indubbiamente il grande favorito e cerca il suo secondo Triplete con la sua formazione migliore. Luis Enrique schiererà il suo collaudato 4-3-3 con Iniesta regolarmente in campo: Ter Stegen in porta, Dani Alves, Piqué, Mascherano e Jordi Alba in difesa, Rakitic, Busquets e Iniesta a centrocampo, Messi, Suarez e Neymar davanti. E in panchina c’è Xavi, un altro mostro in blaugrana.

Ma se i pronostici sono fatti per essere sovvertiti, la Juve ha la sua grande possibilità: bisogna crederci, fino alla fine.

Probabili formazioni

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tévez, Morata. A disp.: Storari, Ogbonna, Padoin, Pereyra, Sturaro, Llorente, Matri. All.: Allegri

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves, Piqué, Mascherano, Jordi Alba; Rakitić, Busquets, Iniesta; Messi, Suárez, Neymar. A disp.: Bravo, Mathieu, Bartra, Adriano, Xavi, Sergi, Pedro. All.: Luis Enrique


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*