ULTIME NEWS
Home > Motori > Formula 1 > Formula 1, in Canada altra doppietta Mercedes, Ferrari fuori dal podio
Formula 1, in Canada altra doppietta Mercedes, Ferrari fuori dal podio

Formula 1, in Canada altra doppietta Mercedes, Ferrari fuori dal podio

Da un Casinò all’altro la musica non cambia. O giusto un po’. Dopo Rosberg a Montecarlo, stavolta vince Louis Hamilton: il GP di Montreal in Canada è del pilota britannico.

Secondo posto per l’altra Freccia d’argento di Rosberg; terza la Williams di Valtteri Bottas (primo podio per la casa inglese). Lontane le Ferrari: la Rossa di Maranello torna dal Canada col bilancio agrodolce di Raikkonen 4° con amnesie (decisivo un testacoda alla curva del Casinò) e 5° Vettel, partito 18esimo dopo i problemi alla centralina di ieri e risalito da vero fuoriclasse sorpasso dopo sorpasso.

Il distacco tra la Ferrari e la Mercedes resta però abissale: il podio sfugge sul più bello a tutto vantaggio di Bottas, suscitando il disappunto di Marchionne in tribuna e di Arrivabene a fine gara, e a livello tecnico la nuova power unit rende solo effervescente ma non più scattante il motore della Rossa contro lo strapotere dei due davanti.

Soprattutto di Re Louis, tornato regale dopo la frittatona di Montecarlo combinata ai suoi danni dal team: il campione del mondo dopo la pole impeccabile è rimasto primo dall’inizio alla fine, senza subire troppo la pressione del nemico/compagno Nico, che ha tentato l’avvicinamento dopo il pit stop. Il britannico ha così rivinto sulla pista del suo primo trionfo nel 2007.

Ineccepibile anche Vettel: dopo i guai delle qualifiche, il tedesco ferrarista ha fatto una progressione impressionante per risalire dal 18° al 5° posto: 15° al terzo giro, 14° al quarto, 13° al quinto, 12° al ventiquattresimo, 7° al trentesimo. Alla fine l’ex Red Bull si è accomodato ad appena 4”5 dal compagno di squadra.

Tra gli altri, ritiro per Alonso e Button. A punti invece nell’ordine Massa (6°, bella gara), Maldonado (7°), Hulkenberg (8°), Kvyat (9°) e Grosjean (10°).

In classifica ora Hamilton allunga a 126 pt, +10 su Rosberg e a +28 su Vettel, che però sembra aver blindato almeno il podio: 38 le lunghezze di vantaggio su Raikkonen.

Appuntamento fra due settimane in Austria. Da lì fino a settembre la Formula 1 correrà in Europa. Anche se il destino del Mondiale sembra già segnato.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*