ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Copa America: Argentina beffata dal Paraguay, Celeste ok [video highlights]
Copa America: Argentina beffata dal Paraguay, Celeste ok [video highlights]

Copa America: Argentina beffata dal Paraguay, Celeste ok [video highlights]

Si sono giocate nella notte italiana le due partite del gruppo B di Copa America: Argentina sorpresa dal Paraguay, 2-2 dopo il doppio vantaggio. Bene l’Uruguay, 1-0 a una tosta Giamaica.

La notizia del giorno è dunque il mezzo passo falso della nazionale Albiceleste, che al ‘La Portada’ di La Serena prima dà spettacolo ma poi si fa riprendere proprio al 90’ da un Paraguay mai domo e bravo a crederci specie nell’ultima mezz’ora.

L’Argentina di Tata Martino domina inizialmente una sfida senza storia apparente: 95% di possesso palla nei primi minuti e Messi pericolo costante per la difesa dell’Albirroja, che al 28’ incappa nel retropassaggio da harakiri di Samudio che invola Aguero: il Kun è lestissimo, scarta il portiere e deposita in fondo al sacco.

Sette minuti dopo sulla partita sembra calare il sipario: Di Maria si guadagna un penalty, la Pulce con freddezza trasforma. Per Messi è il 46° gol con la nazionale.

Stessa musica anche nella ripresa, con l’Albiceleste che spreca fino all’inverosimile con Aguero, Di Maria, Messi e Pastore (grandissima la risposta del portiere paraguaiano sll’asso del Psg). E lo spreca nel calcio prima o poi si paga: al 60’ la squadra di Ramon Diaz accorcia le distanze con Valdez e comincia a crederci.

Rimonta completata proprio poco prima del 90’, col neoentrato Lucas Barrios, che scaglia in porta una sponda di testa e fa 2-2: miracolo in biancorosso. Per l’Argentina invece è una doccia fredda che dovrà servire da lezione per le prossime gare.

Nell’altra gara del girone, normale amministrazione per l’Uruguay che, pur impacciato e sulle gambe, batte col risultato minimo la Giamaica, ospite della manifestazione e uscita fra gli applausi del pubblico di Antofagasta.

Il ct Oscar Tabarez sfata così il tabù del debutto in Copa America, mai vincente nelle ultime 3 edizioni, e per stavolta si prende l’intera posta in gioco. Il gol decisivo lo segna una non tanto vecchia conoscenza del calcio italiano: Cristian Rodriguez, arrivato al Parma a gennaio e andato via dopo un paio di mesi.

Prima frazione con poche emozioni, giusto un tiro dello stesso Rodriguez che al 38’ impegna il portiere reggae Kerr, e un’occasionissima per Mattocks, che svirgola clamorosamente tutto solo davanti a Muslera al 40’. In ombra il Matador Cavani, che risponde presente solo al 42’ e fa poco altro.

Il guizzo vincente lo trova Sebolla Rodriguez, bravo a sfruttare la sponda di Godin su schema da palla inattiva. È il gol che decide la partita: la Giamaica prova a reagire e prova a tenere sotto pressione la retroguardia Celeste fino alla fine, ma il risultato gioisce alla squadra di Tabarez: tre punti senza brillare, ma che mettono il discorso qualificazione su un buon piano.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*