ULTIME NEWS
Home > Motori > MotoGP > Moto GP, a Montmelò vince Lorenzo, 2° Rossi, 3° Pedrosa

Moto GP, a Montmelò vince Lorenzo, 2° Rossi, 3° Pedrosa

In Moto GP El Martillo picchia forte. Jorge Lorenzo vince il GP di Catalogna sulla pista di Montmelò e centra il 4° successo di fila: ora lo spagnolo è a -1 dal Dottore.

Mai al maiorchino era riuscito di vincere ben 4 gare di fila; il record personale non gli vale però il sorpasso in classifica ai danni di Valentino, che grazie a un ottimo secondo posto – era partito 7° dalla griglia – lo tiene ora lontano di una sola lunghezza.

I riflettori dunque sono tutti su Jorge Lorenzo: il maiorchino – a parte le exploit delle Suzuki sabato – ha martellato pesantemente per tutto il weekend e non ha dato fiato a nessuno dei suoi inseguitori. Troppo ampio il divario anche col Dottore, protagonista di un’altra bella rimonta dalla pancia dello scacchiere iniziale.

La Yamaha dunque si frega ancor di più le mani: la doppietta è una bella spallata in ottica Mondiale Moto GP, che sembra ormai una questione domestica.

Dani Pedrosa finisce invece 3°, a ben 19” di distacco da Lorenzo. La Honda però non può sorridere: Marc Marquez ha voluto esagerare, ed è finito a terra compromettendo tutta la gara e, forse, la corsa al titolo iridato.

Il ragazzetto terribile paga lo spirito istintivo e sbarazzino, e così finisce nella ghiaia per la seconda volta di fila dopo la défaillance del Mugello. Ora Marc è a 74 punti di distacco da Valentino Rossi: il titolo ormai sembra un miraggio.

Come la Honda anche la Ducati torna a casa malconcia: cade nelle prime fasi pure Dovizioso, proprio quando era terzo in lotta con Rossi. Tiene alto il nome della Rossa di Borgo Panigale l’altro Andrea, Iannone, che alla fine conclude alla base del podio, .

A terra pure Aleix Espargaro, che macchia un po’ il comunque positivo week-end della Suzuki, che si consola con il 6° posto di Vinales. 9° Petrucci e 10° Bautista: una buona boccata di ossigeno per l’Aprilia.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*