ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Copa America: Brasile all’ultimo respiro contro un bel Perù [video highlights]

Copa America: Brasile all’ultimo respiro contro un bel Perù [video highlights]

La Selecao va sotto, resuscita e vince 2-1 proprio allo scadere. Questa la sintesi di Brasile-Perù, che ha completato la prima giornata di Copa America.

Il finale dice 2-1, ma i verdeoro hanno faticato non poco contro un Perù organizzato e ben messo in campo, caduto solo al 92’ col lampo di Douglas Costa.

Los Incas erano pure andati in vantaggio, approfittando al 2’ di un pasticcio tremendo combinato da David Luiz e Jefferson (impressionanti i cali di concentrazione del difensore del Psg) e siglando il vantaggio con Cueva.

Il limite più grande del Brasile è in questa difesa, lenta e impacciata. Per fortuna però Dunga può contare su uno dei giocatori più forti al mondo: Neymar infatti reagisce immediatamente e pareggia subito dopo, al 4’, con un perfetto colpo di testa su assist del compagno del Barca Dani Alves.

O’Ney, il più giovane capitano nella storia della Coppa America, è in serata e trascina la Selecao verso una vittoria obbligatoria: e lo fa nel modo più scintillante possibile, fra dribbling, cambi di direzione e sombreri che mandano in visibilio gli spettatori del German Becker di Temuco. Al 12’ Neymar potrebbe addirittura raddoppiare, ma Zambrano respinge sulla linea il suo tiro a botta sicura.

Il Brasile dà ritmo alla gara specie sulle corsie laterali, ma anche il Perù è in partita grazie alla velocità di Cueva e Farfan e crea più di qualche grattacapo alla Selecao col suo atteggiamento arcigno e indomabile, provandoci pure da fuori con Lobaton prima dell’intervallo.

Nella ripresa il protagonista non cambia: Neymar continua il suo show con una sventola impressionante che quasi abbatte la traversa. Il Perù è sempre lì però, fa tanto pressing in mezzo al campo ma rischia di capitolare al 70’ quando Zambrano dice di no a Willian.

Dunga a quel punto tenta il tutto per tutto: dentro Douglas Costa, Firmino ed Everton Ribeiro. Mossa azzeccata quella del ct, perché in pieno recupero Neymar serve al fantasista dello Shakhtar Donetsk il gol che sbanca la partita.

Insomma, buona la prima per la Selecao, e grande sospiro di sollievo per tutto il Brasile, che ambisce a conquistare la Copa America dopo il flop Mondiale. Per arrivare fino in fondo, però, servirà di più.

 

https://www.youtube.com/watch?v=Zh5n_924sbw


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*