ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Europeo Under 21: la Danimarca batte la Rep. Ceca, e la Serbia stoppa 1-1 la Germania
Europeo Under 21: la Danimarca batte la Rep. Ceca, e la Serbia stoppa 1-1 la Germania

Europeo Under 21: la Danimarca batte la Rep. Ceca, e la Serbia stoppa 1-1 la Germania

Inizia con due sorprese l’Europeo Under 21 in Rep. Ceca. Nel gruppo A vince la Danimarca vince 2-1 sui padroni di casa; la Germania invece è bloccata dalla Serbia.

Nella gara del pomeriggio il pronostico, dalla parte dei cechi, viene stravolto. Davanti al proprio pubblico alla Eden Arena di Praga la Repubblica Ceca parte a mille e spende tutte le energie nel primo tempo, ottenendo il vantaggio dopo una pregevole incursione dalla destra di Kaderabek al 36’.

Sembra un pomeriggio tranquillo, e invece nella ripresa la Danimarca non solo esce fuori, ma addirittura rimonta, anche grazie alla buona prestazione della stellina del Bayern Monaco Pierre-Emile Hojbjerg.

Al 56’ arriva l’1-1 col colpo di testa del capitano scandinavo Vestergaard su assist di Knudsen, e all’84’ la doccia gelata per i cechi, con la puntata di Sisto, che regala tre punti sorprendenti alla Nazionale di Thorup.

Un’altra mezza sorpresa arriva anche dalla sfida della serata, giocata allo Stadion Letna di Praga. L’esordio della Germania, tra le favoritissime dell’Europeo, si rivela un mezzo fiasco a causa di una Serbia compatta e dedita al sacrificio.

A passare in vantaggio sono proprio i balcanici, con Djuricic che penetra in area e sull’assist di Srnic fulmina Ter Stegen all’8’. Nove minuti dopo la Germania ristabilisce la parità, con una bellissima giocata del giocatore di origini turche Emre Can.

La partita è bella e divertente, con ampie occasioni da una parte e dall’altra: clamorosa ad esempio la traversa colpita dal serbo Causic con una staffilata da fuori area. Nella ripresa viene espulso Gunter per doppia ammonizione, e le due squadre tirano i remi in barca. Il loro 1-1 fa contenti i danesi.

https://www.youtube.com/watch?v=v0Z6hktJfW8

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*