ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League > Sampdoria, via libera dall’Uefa: si all’Europa League
Sampdoria, via libera dall’Uefa: si all’Europa League

Sampdoria, via libera dall’Uefa: si all’Europa League

La Sampdoria potrà partecipare alla prossima edizione dell’Europa League. Dopo oltre due ore di dibattimento, dalla sede di Nyon, in Svizzera, la commissione Appeals Body, incaricata di verificare le credenziali del club ligure per accedere alla seconda competizione europea per importanza, ha dato parere favorevole.

La vicenda del caso Guberti, risalente a quel Bari-Sampdoria (0-1) dell’aprile 2011, per la quale la Samp patteggiò 1 punto di penalizzazione e 30 mila euro di multa, si conclude, dunque, nel migliore dei modi e il prossimo 30 luglio il team del nuovo allenatore Walter Zenga disputerà il terzo turno preliminare (avversaria ancora da decidere).

Una battaglia vinta per merito del legale difensivo, prof. Lucio Colantuoni, assistito dagli avvocati Paolo Rodella e Federico Venturi Ferriolo, i quali hanno espresso “grande soddisfazione” per la memoria difensiva portata avanti, dimostratasi senza dubbio giusta.

Non ho mai avuto dubbi e l’ho sempre detto – esordisce in un comunicato emesso dalla società il patron Massimo Ferrero, che con tono trionfante parla di  “gol realizzato nei palazzi“, quello che ha permesso al suo club di vincere la battaglia legale. “Avrei preferito segnarlo in campo – prosegue ancora l’eccentrico Presidente – ma evidentemente era un segno del destino internazionale che per andare in Europa saremmo dovuti passare dalla Svizzera”.

Ringraziando tutti, dall’equipe di legali che l’hanno supportato fino ai tanti tifosi blucerchiati, Ferrero aggiunge: “Ho sempre creduto e sempre continuerò a credere nella buona fede della Sampdoria, nella serietà e nella preparazione della UEFA e della FIGC”.

Con orgoglio, con fair play e con la maglia più bella del mondo rappresenteremo Genova, la Liguria e l’Italia in Europa“, conclude.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*