ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Europeo Under 21, azzurrini sciuponi: la Svezia vince 1-2 e complica il cammino [highlights]
Europeo Under 21, azzurrini sciuponi: la Svezia vince 1-2 e complica il cammino [highlights]

Europeo Under 21, azzurrini sciuponi: la Svezia vince 1-2 e complica il cammino [highlights]

Brusco esordio per l’Under 21 di Gigi Di Biagio all’Europeo di categoria in Rep. Ceca. a Olomouc finisce 1-2 per la Svezia.

Eppure l’Italia era in vantaggio di un gol e di un uomo. Un blackout davvero inspiegabile per i ragazzi italiani, sconfitti al debutto e ora costretti a compiere una strada tutta in salita per la qualificazione. E sì che le cose si erano messe bene nel primo tempo, con l’espulsione di Milosevic e il rigore trasformato da Berardi.

Nella ripresa però manca il carattere della grande squadra, e gli svedesi si rifanno sotto, completando una rimonta incredibile in inferiorità numerica e costringendo l’Italia a tentare il forcing finale in 10 (espulso pure Sturaro per i nostri).

L’inizio degli azzurri è un po’ teso; a centrocampo la Svezia fa tanta densità e il tridente Bernardeschi-Belotti-Berardi fa fatica. La difesa però regge bene: Bianchetti e Rugani tengono a debita distanza sia Guidetti che Thelin.

Poi Berardi accende la luce e comincia a suonare la carica: prima suggerimento per Battocchio non sfruttato, poi filtrante vincente per Belotti, che entra in area e viene randellato da Milosevic: rosso ineccepibile e rigore. Dal dischetto l’attaccante del Sassuolo è freddissimo e batte Carlgen.

L’Italia si mette in controllo della partita, la Svezia arretra ma tutto sommato non subisce: la squadra di Di Biagio insomma ha il demerito di non chiuderla quando dovrebbe. E dopo l’intervallo la partita cambia: Ericson risistema la squadra accentrando Baffo in difesa e portando in mediana Lewicki.

Gli scandinavi attaccano sotto la curva dei loro tifosi, una muraglia gialla che canta, balla e si fa sentire. Così, dopo un tiro di Baselli che sfiora l’incrocio, la Svezia trova il pareggio su azione d’angolo: Sturaro difetta in difesa, Lewicki crossa teso e Guidetti in spaccata fa 1-1.

L’Italia è intimorita, Di Biagio butta dentro Verdi che però non sortisce effetti. Un accenno di scossa però arriva da Cataldi, che subentra a Baselli e porta il suo contributo nella manovra dell’Under 21 azzurra, sfiorando pure il gol al 29’.

Il commissario tecnico tenta il tutto per tutto togliendo Belotti e inserendo Trotta, ma poi Sturaro complica ancora di più le cose: reazione scomposta alla provocazione di Ishak che lo colpisce con una pallonata, manata sul viso dell’avversario e rosso diretto.

Oltre al danno della superiorità sprecata, arriva pure la beffa: al 40’ Thelin serve di tacco Ishak, Bardi esce in ritardo e lo stende. Dal dischetto lo stesso attaccante del Bordeaux non sbaglia e fa 1-2. L’Italia è alle corde e non sa reagire.

Alla fine arriva la sconfitta. Un peccato di presunzione pagato caro, dai ragazzi dell’Under 21 di Gigi Di Biagio.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*