ULTIME NEWS
Home > Olimpiadi > Baku 2015: oro e record Zublasing, bronzo Barillà
Baku 2015: oro e record Zublasing, bronzo Barillà

Baku 2015: oro e record Zublasing, bronzo Barillà

Terzo oro per l’Italia ai Giochi Olimpici Europei di Baku 2015. A portarlo a casa è Petra Zublasing, che nel tiro a segno, carabina 3 posizioni, si classifica al primo posto, con tanto di nuovo record mondiale in 464,7 punti. Una superiorità netta, quella della ventiseienne di Bolzano, che dà oltre dieci punti di margine alla francese Laurence Brize, seconda con 454,6 punti, e venti all’austriaca Olivia Hofmann, bronzo con 443,2.

Antonio Barillà conquista la medaglia di bronzo nel tiro a volo, specialità double trap: nei 30 piattelli finali, l’azzurro supera il tedesco Andreas Loew, sbagliando una sola volta, contro le due dell’avversario.

Passa il turno senza neppure gareggiare Natalia Valeeva – già due ori in questi Giochi Europei – nel primo turno del torneo singolo di tiro con l’arco donne: l’avversaria, la kosovara Lirije Sahti, sale in pedana ma rinuncia a disputare il match, forse per la netta differenza tecnica tra le due giocatrici. Avanza anche Guendalina Sartori, che batte 7-3 la lituana Dangueruta Nosaliene.

Finisce ai quarti di finale l’avventura di Leonardo Basile nella categoria +80 kg del taekwondo: l’atleta italiano si arrende ai quarti di finale allo sloveno Ivan Konrad Trajkovic, al termine di una battaglia fatta di molti colpi di scena, svariate richieste di moviola e il punto decisivo siglato dall’avversario nell’extra time dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi col punteggio di 9-9.

Nulla da fare nei tuffi, trampolino 1 metro, dove Giulia Rogantin con 389,45 punti è la prima delle escluse alla finale, mentre Malvina Catalano Gonzaga è molto indietro, con il suo 23° posto e 309,80 punti. Ottavo posto, invece, per Francesco Porco e Andrea Cosoli, i due quindicenni impegnati nella finale del trampolino sincro 3 metri: 255.39 i loro punti, a fronte dei 324.69 totalizzati dalla coppia russa Molchanov/ Nicolaev, vincitrice dell’oro.

Bene gli uomini del pugilato: nella categoria 56 kg Riccardo D’Andrea batte per 3-0 il francese Samuel Kistohurry, mentre nella categoria 81 kg Valentino Manfredonia stende col medesimo punteggio lo svizzero Uke Shajli negli ottavi di finale della categoria 81 kg. I quarti di finale delle due categorie si disputeranno il 22 giugno. Vengono invece eliminate le ragazze Francesca Amato, dall’ucraina Kateryna Shambir nella categoria 75 kg ( 2-1 il responso dei giudici), e Terry Gordini, che nella categoria 51 kg perde per 2-1 contro la russa Saiana Sagataeva.

Sesto posto con 19.600 e qualificazione alla finale ottenuta per i ragazzi (Antonio Caforio, Paolo Conti, Davide Donati, Emanuele Pagliuca e Riccardo Pentassuglia) della ginnastica aerobica.  Domenica 21 giugno la gara per l’assegnazione delle medaglie.

Raggiungono le semifinali Laura Giombini e Giulia Toti nel beach volley donne, che battono col punteggio di 2-1 le olandesi Rimke Braakman e Jolien Sinnema. Percorso netto anche per le due coppie del beach volley uomini: Matteo e Paolo Ingrosso superano per 2-0 i greci Kotsilianos/Zoupani, così come Alex Ranghieri ed Enrico Rossi hanno la meglio con lo stesso punteggio degli azeri Bernardo Romano e Leonid Gritsai. Domani gli ottavi di finale. Quarto posto nel girone A (ad una sola gara dalla fine, domenica contro la Romania) per la nazionale di volley femminile dopo l’ennesima sconfitta, subita stavolta per mano della Polonia per 3-0 (17-25;18-25;23-25).

La pallanuoto uomini batte l’Ungheria 11-10 (2-2; 4-3; 4-1;1-3) e domenica giocherà la finale per il quinto posto contro la Russia.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*