ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de France 2015, il percorso [con tutte le altimetrie]
Tour de France 2015, il percorso [con tutte le altimetrie]

Tour de France 2015, il percorso [con tutte le altimetrie]

Advertisement

Ci siamo. Sabato 4 luglio prenderà il via l’edizione numero 102 del Tour de France, il più importante evento ciclistico al mondo, capace di attrarre un numero enorme di appassionati pronti ad assistere alla lotta per la maglia gialla.

Un’edizione particolare, quella ideata dall’Aso, perché caratterizzata da un percorso davvero molto impegnativo, con mai così tanti chilometri in salita e mai così pochi contro il tempo. Senza dimenticare le insidiose ed affascinanti frazioni iniziali, per nulla monotone come più volte accaduto in passato alla Grande Boucle, sarà un Tour prettamente adatto agli scalatori: dalla seconda settimana, di fatto, tutte le tappe presenteranno altimetrie ardue, disegnate per chi sa andare forte quando la strada sale.

Si partirà il 4 luglio dall’Olanda – quell’Olanda che ospiterà anche la Grande Partenza del Giro d’Italia 2016 – con una cronometro individuale di 14 km a Utrecht: sarà l’unica prova contro il tempo individuale prevista, quindi l’impatto sulla classifica si preannuncia davvero minimo.

Favorevole ai velocisti la prima frazione in linea, la Utrecht-Zelanda (km 166), ma già il terzo giorno, l’arrivo sul Muro di Huy, laddove è posto annualmente il traguardo della Freccia Vallone, potrebbe creare scenari singolari: probabilmente sarà presto per vedere gli uomini di classifica già all’azione, ma non bisognerà farsi trovare impreparati sulle ripide pendenze finali.

E per chi vorrà gustarsi lo spettacolo che il pavé ha regalato un anno fa, ecco la quarta tappa, la Seraing-Cambrai (km 221), in cui un guaio meccanico, una caduta, la poca abilità nell’affrontare i tratti in pietra potranno creare distacchi ben più ampi di tappe di montagna. Fu qui che lo scorso anno Vincenzo Nibali diede una lezione a tutti i diretti avversari.

Spazio ai velocisti nella quinta frazione, Arras-Amiens Metropole (km 189), mentre nella sesta (Abbeville-Le Havre, km 191) le maggiori insidie saranno rappresentate dal vento e da alcune cotes che potrebbero mettere fuori gioco gli sprinter puri.

Dalla Normandia alla Bretagna nella settima tappa, Livarot-Fougéres, km 190, in cui ancora le ruote veloci avranno la possibilità di giocarsi il successo, mentre da Rennes al Mur de Bretagne (km 179), l’ottavo giorno, il finale sarà adatto a scattisti. Si concluderà con una cronometro a squadre di 28 km da Vannes a Plumelec la prima settimana del Tour, che vivrà il giorno seguente le prime ventiquattro ore di riposo a Pau.

Ripresa martedì 14 luglio, giorno della festa nazionale francese, con la Tabres-La Pierre Saint Martin (km 167): sarà la prima tappa pirenaica dell’edizione 2015, con l’arrivo sulla salita HC del Col de Soudet. Come spesso accade, la prima vera ascesa farà senz’altro molto male a qualche corridore. Si proseguirà con la più dura delle tre tappe pirenaiche, la Pau-Cauterets Vallée de Saint Savin (km 188), caratterizzata da sei colli, tra cui il mitico Tourmalet, scalato prima dell’arrivo ancora in pendenza a Cauterets. Ultimo giorno pirenaico con la Lannemezan-Plateau de Beille (km 195), con le scalate a Portet d’Aspet, Col de la Core, Port de Lers e soprattutto arrivo in quota a Plateau de Beille, una delle tante montagne legate alle imprese di Marco Pantani. 

Da non sottovalutare la Muret-Rodez (km 200), in cui i corridori non avranno a che fare con grandi vette, ma non ci sarà neppure un metro di pianura, così come il giorno successivo, da Rodez a Mende (km 178), con finale su una rampa di 3 km al 10%, dopo aver affrontato ancora una volta tanti saliscendi. Tanta salita nella prima parte, ma finale più facile e perfettamente adatto a fughe da lontano per la Bourg de Péage-Gap (km 201), tappa al termine della quale i corridori potranno godersi l’ultimo giorno di riposo, a Gap.

La settimana decisiva comincerà mercoledì 22 luglio con la Digne les Bains-Pra Loup (km 161), che ricalcherà quella vista poco più di due settimane fa al Giro del Delfinato, quando ad imporsi fu Romain Bardet con una grande azione solitaria. Sarà la prima tappa alpina, seguita, il giorno successivo, dalla Gap-Saint Jean de Maurienne (km 185), caratterizzata da ben sette colli, tra cui il Col du Glandon (HC), posto a trenta chilometri al traguardo.

Si entrerà nella fase decisiva con la Saint Jean de Maurienne-Le Toussuier – Les Sybelles, di km 138, con alcune tra le vette storiche della Grande Boucle, tra cui la Croix de Fer, la più alta in quest’edizione, prima dell’arrivo sul 1^ categoria di La Toussuier. Gran finale alpino con la Modane Valfrejus-Alpe d’Huez, km 110: tolto il Galibier per problemi di transitabilità, rimarrà comunque una grande tappa, ancor più imprevedibile dato il basso chilometraggio, con la scalata alla Croix de Fer prima della mitica Alpe d’Huez che darà le sentenze finali.

La consueta passerella di Parigi, con partenza da Sèvres Grand Paris Seine Ouest, chiuderà il sipario sul Tour de France 2015.

Di seguito le tappe, con tutte le altimetrie. Vi ricordiamo, inoltre, che ogni giorno Mondiali.net vi accompagnerà nella presentazione dettagliata di ogni tappa, con dati, schede grafiche e borsino favoriti.

Tappa 1 Sabato 4 luglio Utrecht-Utrecht crono individuale km 14
Tappa 2 Domenica 5 luglio Utrecht-Zelanda km 166
Tappa 3 Lunedì 6 luglio Anversa-Huy km 154
Tappa 4 Martedì 7 luglio Seraing-Cambrai km 221
Tappa 5 Mercoledì 8 luglio Arras-Amiens Metropole km 189
Tappa 6 Giovedì 9 luglio Abbeville-Le Havre km 191
Tappa 7 Venerdì 10 luglio Livarot-Fougéres km 190
Tappa 8 Sabato 11 luglio Rennes-Mur de Bretagne km 179
Tappa 9 Domenica 12 luglio Vannes-Plumelec cronosquadre km 28
Lunedì 13 luglio riposo Pau
Tappa 10 Martedì 14 luglio Tabres-LaPierre Saint Martin km 167
Tappa 11 Mercoledì 15 luglio Pau-Cauterets Vallée de Saint Savin km 188
Tappa 12 Giovedì 16 luglio Lannemezan-Plateau de Beille km 195
Tappa 13 Venerdì 17 luglio Muret-Rodez km 200
Tappa 14 Sabato 18 luglio Rodez-Mende km 178
Tappa 15 Domenica 19 luglio Mende-Valence km 182
Tappa 16 Lunedì 20 luglio Bourg de Péage-Gap km 201
Martedì 21 luglio riposo Gap
Tappa 17 Mercoledì 22 luglio Digne les Bains-Pra Loup km 161
Tappa 18 Giovedì 23 luglio Gap-Saint Jean de Maurienne km 185
Tappa 19 Venerdì 24 luglio Saint Jean de Maurienne-Le Toussuier – Les Sybelles km 138
Tappa 20 Sabato 25 luglio Modane Valfrejus-Alpe d’Huez km 110
Tappa21 domencia 26 luglio Sèvres Grand Paris Seine Ouest-Parigi Campi Elisi km 107
Totale km 3.344

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*