ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Copa America: Argentina-Colombia 5-4 dcr, tra follia e passione
Copa America: Argentina-Colombia 5-4 dcr, tra follia e passione

Copa America: Argentina-Colombia 5-4 dcr, tra follia e passione

Argentina-Colombia si conferma per quello che è sempre stata: una sfida pazza, la più folle di questa Copa America. Vince la Seleccion, dopo 90’ e 14 tiri dal dischetto.Tevez Argentina rigore decisivo contro la Colombia

Ma «que partido» ne viene fuori, dicono oggi in Sudamerica. La squadra di Tata Martino domina per tutto il match, ma senza riuscire a concretizzare.

Di fronte però trova anche un David Ospina per il quale in Colombia verrà presto proposta la beatificazione calcistica: almeno 4 interventi miracolosi, due nello spazio di pochissimi secondi prima sul tiro di Aguero e poi sulla correzione a botta sicura di Messi. Mostro per una notte, il portiere colombiano dell’Arsenal.

A rendere più avvincente la gara ci pensa comunque una Colombia arcigna, che in attacco non combina nulla ma riesce comunque a resistere all’assedio assoluto dell’Albiceleste, con un arbitro che lascia spesso correre su contrasti al limite della regolarità.

La partita va via nel primo tempo tra interventi ruvidi dei colombiani (ci sarebbe pure un rigore su Aguero per fallo di Arias) e occasionissime per Messi e compagni spesso imbeccati da Di Maria sulla sinistra, che o difettano sottoporta oppure trovano di fronte un Ospina formidabile. Pekerman prova pure a imbottire il centrocampo, inserendo Cardona per Teo Gutierrez, ma anche dopo l’intervallo la musica non cambia.

Nella ripresa la supremazia biancazzurra continua: Messi scompare per un po’ dai radar, e allora ci pensano gli altri a spaventare la porta dei cafeteros.

Prima la traversa dice no a un gran tiro dalla distanza di Banega; poi Ospina devia sul palo un colpo di testa di Otamendi che poi ballonzola sulla linea prima che Zuniga spazzi tutto lontano. Poi Murillo salva sulla linea un tocco di Zapata in anticipo su Tevez e salva uno 0-0 che l’Argentina avrebbe meritato di cambiare a suo appannaggio.

Qui la sintesi della gara

Si va quindi ai rigori: 14 penalties, e dopo l’errore dello stesso Murillo che spara in tribuna l’Apache è freddissimo e regala la meritata semifinale all’Argentina. Che ora aspetta la vincente di Brasile-Paraguay.

SEQUENZA RIGORI

https://www.youtube.com/watch?v=JXry1zfnWvU

 

James Rodriguez gol

Messi gol

Falcao gol

Garay gol

Cuadrado gol

Banega gol

Muriel alto

Lavezzi gol

Cardona gol

Biglia fuori

Zuniga parato

Rojo traversa-alto

Murillo alto

Tevez gol


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*