ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Wimbledon, day 2: bene Giorgi, subito Ko Halep
Wimbledon, day 2: bene Giorgi, subito Ko Halep

Wimbledon, day 2: bene Giorgi, subito Ko Halep

Completato il quadro del primo turno del tabellone femminile dei Championships di Wimbledon.

Una grande Camila Giorgi dimostra sin da subito la sua classe: la brasiliana Teliana Pereira le dà filo da torcere, portandosi subito sul 4-1 nel primo set. Ma è lì che esce fuori la talentuosa maceratese, che recupera il parziale negativo e chiude al tiebreak per 76, prima di giocare con maggiore scioltezza il secondo set e chiudere la pratica col punteggio di 63. Si arrende sul 76 30 in favore di Magdalena Rybarikova Karin Knapp, seconda azzurra in campo oggi, che abbandona dunque il torneo.

Fin troppo facile il debutto della campionessa uscente – e alla ricerca del tris a Londra – Petra Kvitova: la giocatrice ceca spazza via per 61 60 la malcapitata Kiki Bertens. Ma non è l’unico risultato roboante di giornata: spicca, infatti, anche il doppio 60 di Angelique Kerber sulla connazionale Carina Witthoft.

Spicca, però, anche l’immediato KO di due giocatrici attese. Monica Halep, terza favorita del seeding e semifinalista lo scorso anno, incappa in una giornata storta contro la slovacca Jana Cepelova, numero 106 Wta, che si impone per 57 64 63. Ancor peggio le sorti della finalista 2014, Eugenie Bouchard: la canadese, numero 7 del ranking fino a due mesi fa, continua la sua stagione a dir poco nera: la sconfitta stavolta giunge per mano di Ying-Ying Duan, ventiseienne cinese passata attraverso le qualificazioni. 76(3) 64 il punteggio finale e canadese a casa.

Facile Agneska Radwanska, 63 62 a Lucie Hradecka. Bene anche Sloane Stephens, che batte per 64 62 Barbora Strycova, e Garbine Muguruza, che regola per 64 61 Varvara Lepchenko. Sul velluto anche Casey Dell’Acqua, doppio 62 a Tamira Paszek. Si fa rispettare la veterana Svetlana Kuznetsova, che regola per 63 64 la tedesca Laura Siegemund, così come Sabine Lisicki, 75 64 a Jarmila Gajdošová. Con un doppio 62 Alize Cornet elimina Ana Konjuh.

Faticano maggiormente Elina Svitolina, 36 63 62 contro la giapponese Misaki Doi, la giocatrice di casa Heather Watson (16 63 86 contro la francese Caroline Garcia), Mirjana Lucic-Baroni (75 67 75 alla kazaka Yaroslava Schvedova), Anastasia Pavlyuchenkova (67 76 62 alla tedesca Mona Barthel) e soprattutto Jelena Jankovic (64 36 10 8 ad Elena Vesnina).

Tornerà domani in campo per il secondo turno Sara Errani: la romagnola dovrà vedersela contro la ventiduenne serba Aleksandra Krunic, al debutto assoluto a Londra, capace di eliminare al debutto l’altra azzurra Roberta Vinci. Nessun precedente tra Errani e Krunic.

Clicca qui per conoscere i risultati della giornata del tabellone maschile.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*