ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Wimbledon, il quadro degli ottavi femminili
Wimbledon, il quadro degli ottavi femminili

Wimbledon, il quadro degli ottavi femminili

Con il terzo turno concluso ieri (clicca qui) i Championships di Wimbledon entrano nelle fasi calde. Da domani, infatti, sono in programma tutti gli ottavi di finale del terzo Slam della stagione che si sta disputando sull’erba dell’All England Lawn Tennis Club.

Anche l’ultima azzurra rimasta in tabellone, Camila Giorgi, ha dovuto arrendersi di fronte alla forza di Caroline Wozniacki. Dopo Flavia Pennetta, Francesca Schiavone, Karin Knapp e Sara Errani, anche la bella maceratese abbandona il torneo più prestigioso al mondo, lasciando l’ultimo segno di tricolore nei tabelloni dei singolari. E nella settimana decisiva del torneo abbiamo già assenze eccellenti: su tutte, quella di Petra Kvitova, la campionessa uscente, sconfitta al terzo turno da Jelena Jankovic.
Vediamo gli ottavi di finale che si disputeranno domani.

(1) Serena Williams (Usa) c. (16) Venus Williams (Usa)
È la sfida certamente più interessante, l’ennesimo Sister Act: Serena Williams e venus Williams si affrontano per l’ennesima volta. Questa volta, però, nessuna finale in palio, come tante si sono giocate – e, per i più maliziosi, divise – le due statunitensi, bensì si gioca l’accesso ai quarti. Nei precedenti comanda la minore Serena per 14 a 11, ma nel torneo è parsa più brillante la veterana delle due, mentre la numero uno al mondo ha mostrato segni di difficoltà.

(23) Victoria Azarenka (Blr) c. (30) Belinda Bencic (Sui)
Non ha ancora perso un set la bielorussa ex numero uno al mondo, che si troverà di fronte una delle nuove promesse del circuito. Diciotto anni, la croata Bencic ha già conquistato il suo primo titolo in carriera – due settimane fa sull’lerba di Eastbourne – si prepara al grande colpo. Nessun precedente tra le due.

(4) Maria Sharapova (Rus) c. Zarina Diyas (Kaz)
L’ex zarina contro Zarina. Sharapova ha già trionfato a Wimbledon ben undici anni fa e, sulla sua strada, troverà di fronte la giovane kazaka Zarina Diyas, che fin qui ha stupito tutti battendo avversarie più quotate di lei (compresa la nostra Pennetta). Un solo precedente tra le due: vittoria della russa.

Coco Vandeweghe (Usa) c. (6) Lucie Safarova (Cze)
Nesun precedente tra le due atlete: ai punti è favorita la tennista ceca, ma la statunitense fin qui non ha ancora perso un set ed è dunque avversaria temibile.

(5) Caroline Wozniacki (Den) c. (20) Garbine Muguruza (Esp)
La giustiziera di Camila Giorgi, ex numero uno al mondo, affronta la giovane spagnola di origini venezuelane: 2-1 i precedenti in favore della danese, che è indubbiamente la favorita.

(15) Timea Bacsinszky (Sui) c. Monica Niculescu (Rou)
La svizzera arriva fin qui con l’autostima a mille, avendo conseguito semifinale a Parigi e ottavi a Londra. La romena, invece, è la portabandiera della sua nazione dopo l’uscita di scena della più famosa Simona Halep. Precedenti: 4-1 per la giocatrice dell’est Europa.

(21) Madison Keys (Usa) c. (q) Olga Govortsova (Blr)
Probabilmente l’ottavo meno nobile, ma non per questo privo di interesse: la statunitense avrà di fronte la russa proveniente dalle qualificazioni, già battuta nell’unico precedente.

(13) Agnieszka Radwanska (Pol) c. (28) Jelena Jankovic (Srb)
L’approdo agli ottavi della polacca era preventivabile; molto meno quello della serba, sì ex numero uno al mondo, ma in altri tempi e comunque arrivata fin qui dopo aver estromesso la campionessa uscente Petra Kvitova. Precedenti: 5-2 in favore della prima.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*