ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Wimbledon: facile Federer, cade Berdych, Djokovic in bilico
Wimbledon: facile Federer, cade Berdych, Djokovic in bilico

Wimbledon: facile Federer, cade Berdych, Djokovic in bilico

Grande spettacolo agli ottavi di finale andati in scena quest’oggi ai Championships di Wimbledon, terzo Slam della stagione in corso sull’erba dell’All England Lawn Tennis Club.

Il più convincente dei sedici in tabellone è Roger Federer, che in scioltezza si sbarazza dello spagnolo Roberto Bautista Agut: un 62 62 63 che testimonia la facilità di gioco dello svizzero numero due del tabellone, avvantaggiato anche da un problema alla caviglia del suo avversario, che comunque avrebbe avuto ben poche chances contro lo svizzero sceso in campo.

Andy Murray non si fa spaventare dai missili in battuta di Ivo Karlovic: il bombardiere croato mette a segno un’altra miniera di aces, ma ciò non è sufficiente per battere lo scozzese, testa di serie numero 3, che si impone col punteggio di 76 64 57 64. Un solo calo nel terzo set, per il resto il britannico ha confermato l’ottimo stato di forma evidenzito ormai da due mesi a questa parte.

Procede a gonfie vele Stanislas Wawrinka: David Goffin ci prova e spinge l’elvetico per due volte al tiebreak. ma in entrambi i casi è Stan the man ad imporsi, chiudendo poi nel terzo set con lo score finale di 76 76 64. Saluta tutti Tomas Berdych: il ceco viene clamorosamente sconfitto con un secco 3-0 dal francese Gilles Simon: 63 63 62 il punteggio del match in favore del transalpino, che ha vita davvero facile contro la falsa copia dell’ex finalista di WImbledon.

Una grande battaglia, quella che vede opposti Richard Gasquet e Nick Kyrgios: il francese, in cerca di rivincita dopo la sconfitta subita dodici mesi fa dall’astro nascente del tennis mondiale (allora annullò nove match point, prima di imporsi al quinto set), fatica più del previsto, ma scaccia via i fantasmi del passato ed approda ai quarti di finale. Quattro set da lui impiegati: 75 61 67 76 il punteggio finale, con gli ultimi due parziali davvero molto lottati da ambo le parti.

Lotta fino al quinto tra Vasek Pospisil e Viktor Troicki: forse a sorpresa, è il ventunenne canadese ad imporsi, tenendo alta la bandiera del suo Paese dopo la precoce eliminazione di Milos Raonic. 46 67 64 63 63 il punteggio finale a favore del nordamericano. Marin Cilic batte l’outsider statunitense Denis Kudla per 64 46 63 75.

Fortemente in bilico Novak Djokovic: il numero uno al  mondo proseguirà domani il match sospeso quest’oggi per oscurità dopo quattro set combattuti contro Kevin Anderson. Davvero una gran partita, da parte del sudafricano, in vantaggio 2 a 0, prima della rimonta del serbo. Domani si deciderà tutto.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*