ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > World League, è terremoto Italia: 4 atleti cacciati dal ritiro!
World League, è terremoto Italia: 4 atleti cacciati dal ritiro!
Ivan Zaytsev, Italvolley. Twitter

World League, è terremoto Italia: 4 atleti cacciati dal ritiro!

Una notizia clamorosa sconvolge l’Italvolley, a Rio de Janeiro per preparare la Final Six della World League 2015. Berruto ha cacciato dal ritiro i 4 giocatori per motivi disciplinari!

Ivan Zaytsev, Dragan Travica, Giulio Sabbi e Luigi Randazzo verranno rispediti in Italia già nella giornata di oggi. I motivi dell’espulsione dal ritiro sono tutti disciplinari: i quattro azzurri infatti hanno disatteso le indicazioni date dal team di rientrare all’orario prestabilito dopo la domenica libera.

I quattro “imputati” avrebbero però esagerato, tornando in ritiro troppo tardi. Da lì la decisione che letteralmente sconvolge e butta nello scompiglio pure il destino dell’Italia nella fase finale dell’ambito torneo mondiale.

Il ct Berruto è giunto alla radicale e rumorosa decisione dopo aver consultato il team manager Conti e il Presidente federale Magri, privando così la Nazionale di quattro pedine fondamentali. Una scelta estrema, che certo costringerà l’Italvolley a giocare senza due dei suoi uomini simbolo, lo Zar Zaytsev e il Drago Travica, e due ottimi giocatori tra l’altro in buonissima forma come Sabbi e Randazzo.

Ma la scelta di Berruto resterà comunque esemplare da qui in avanti: innanzitutto perché segna ancora di più la distanza tra uno sport di ancor nobili valori come la pallavolo e un altro più famoso parente, come il calcio, asservito in maniera totale alle logiche proterve dello spettacolo, del denaro e della vittoria.

La pallavolo insomma dà un esempio – e uno smacco ulteriore – al mondo del pallone. La cacciata dei 4 è ciò che di più lontano esiste dal caso di Arturo Vidal, protagonista di un pauroso incidente durante la Copa America, arrestato e poi reintegrato in squadra dal ct Sampaoli e da un intero Paese…

Lì, per un errore ben più grave e pericoloso, il centrocampista della Juve è stato perdonato perché troppo forti erano la voglia e l’ambizione di vincere. Qui, per molto meno, 4 atleti sono stati allontanati dal ritiro

Mauro Berruto ha avuto tanto, tantissimo coraggio. E, anche se i risultati dovessero dargli torto, la sua decisione rischia di aprire un nuovo capitolo nella pallavolo azzurra.

La storia degli ultimi anni della nostra Nazionale, capace di emozionare dagli Europei 2011 alla World League dello scorso anno, è culminata nel bronzo olimpico di Londra 2012. Bisogna vedere se e quando il rapporto tra Berruto e i 4 suoi ragazzi cacciati riuscirà a essere ricucito.

Al posto dei quattro fuoriusciti il ct ha convocato Davide Saitta, Iacopo Botto e Gabriele Nelli. I tre si aggiungeranno al resto della squadra, per la quale si va delineando il probabile sestetto titolare: Giannelli-Vettori; Anzani-Birarelli; Lanza-Antonov; Colaci.

Giannelli, dunque, sicuramente al posto di Travica e Antonov che rileverà Zaytsev. Queste le indicazioni più importanti che arrivano dal ritiro brasiliano di Rio. La sensazione certa è che la World League degli azzurri, da oggi, non sarà più la stessa…


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*