ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Ivan Basso shock: “Ho un tumore”
Ivan Basso shock: “Ho un tumore”

Ivan Basso shock: “Ho un tumore”

Un fulmine a ciel sereno si abbatte su uno dei campioni del ciclismo più apprezzati umanamente e professionalmente: Ivan Basso è costretto a lasciare con immediatezza il Tour de France per via di un tumore al testicolo sinistro. Nella conferenza stampa tenutasi all’Hotel Mercure di Pau, nel giorno di riposo della Grande Boucle, prende la parola il vincitore di due Giri d’Italia, che annuncia a tutti l’amare scoperta.

Nessun sintomo per il corridore della Tinkoff-Saxo prima d’ora, fino alla quinta tappa della Grande Boucle quando, a seguito di una caduta, ha avvertito un forte dolore al testicolo, battuto contro la sella. Se i primi esami avevano escluso conseguenze serie, il persistere del fastidio ha spinto il varesino, in accordo col suo staff tecnico, ad ulteriori accertamenti, che hanno dato il triste esito. Immediato l’abbandono della corsa francese ed il pronto ritorno a Milano, dove già nella giornata di domani sarà sottoposto ad intervento chirurgico.

Immediata la vicinanza dei compagni attraverso i social. Il primo a mandare un caloroso abbraccio è il suo capitano Alberto Contador, che su twitter scrive: “Giorno duro, i dottori hanno scoperto un serio problema di salute per Ivan Basso. Ci rivediamo a Parigi”. E poco dopo aggiunge: “Nei 120 giorni che abbiamo passato insieme […] ho potuto vedere che campione è, la supererà“.

Non manca il messaggio del suo ex compagno in Liquigas Vincenzo Nibali, che apprende proprio in conferenza stampa la notizia: “Con Ivan abbiamo corso assieme, siamo molto amici. È una cosa che va al di là del ciclismo. Spero che tutto vada per il meglio, per lui e per la sua famiglia“. E c’è chi, sulla sua malattia e sulla sua guarigione ha costruito una carriera (che poi sappiamo tutti com’è andata a finire): è Lance Armstrong, che ancora su twitter scrive #IvanStrong.

Ottimista il medico della formazione russa, Piet De Moor, che dà al 98/99% la percentuale di guarigione.

La redazione di Mondiali.net è vicina ad Ivan Basso e alla sua famiglia. Torna presto, campione!


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*