ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Fabio Capello lascia la Russia, buonuscita di 15 milioni
Fabio Capello lascia la Russia, buonuscita di 15 milioni

Fabio Capello lascia la Russia, buonuscita di 15 milioni

Fabio Capello ha ufficialmente interrotto il legame con la nazionale russa. Il sessantanovenne friulano, da mesi in contrasto con la federazione, ha consensualmente rescisso con la dirigenza il contratto da commissario tecnico che sarebbe dovuto terminare nel 2018, anno dei Campionati Mondiali di calcio che si svolgeranno proprio nella patria di Lev Yashin.

“La Federazione vuole ringraziare con sincerità Fabio Capello per il suo lavoro da commissario tecnico e augurargli successo nella sua carriera futura”, è il comunicato ufficiale con cui il presidente federale si congeda dall’italiano, che percepirà una buonuscita di 15 milioni, a fronte dei 25 previsti come penale in caso di rescissione anticipata.

Approdato sulla panchina del paese dell’Est Europa nel 2012, dopo che la squadra aveva raggiunto, quattro anni prima, la semifinale del Campionato continentale, Capello avrebbe dovuto traghettare i suoi giocatori fino al mondiale da giocare in casa tra tre anni. Ma le cose sono subito andate diversamente: da una parte i non entusiasmanti risultati sul campo – la deludente esperienza di Brasile 2014 e le difficoltà incontrate nel cammino di qualificazione a Euro 2016 – hanno raffreddato gli iniziali entusiasmi della dirigenza, dall’altra parte il ritardo di costoro nel pagamento degli stipendi ha mandato più volte su tutte le furie il tecnico di Pieris.

Il dissidio è così giunto all’apice nell’ultimo mese quando la sconfitta subita in casa per mano dell’Austria ha convinto i russi a procedere nella decisione di troncare ogni rapporto. E così, per colui che sulla panchina di squadre di club  – dal Milan al Real Madrid – ha vinto tanto, arriva la seconda amara esperienza con una nazionale, dopo quella malamente finita dopo quattro stagioni (ancora a causa di forti contrasti con l’alta dirigenza federale) con l’Inghilterra.

Da indiscrezioni emerse dalla stampa locale, pare che il suo posto possa venir preso da Leonid Slutsky, che attualmente siede sulla panchina del CSKA Mosca.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*