ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Trofeo Matteotti, sorpresa Shalunov!
Trofeo Matteotti, sorpresa Shalunov!

Trofeo Matteotti, sorpresa Shalunov!

Per la seconda volta consecutiva, un successo straniero al Trofeo Matteotti. Dopo l’affermazione dello svizzero Sébastien Reichenbach nel 2013, a conquistare l’edizione 2015, la numero 68 della semiclassica pescarese, tornata a disputarsi dopo la pausa di un anno, è il russo Evgeni Shalunov, che parte ai meno cinque chilometri al traguardo e riesce a resistere al rientro del gruppo, incapace di organizzarsi in tempo per colmare il distacco. Piazzamenti d’onore per Andrea Pasqualon (Roth – Skoda) e Davide Viganò (Team Idea).

Molto attiva, sin dal principio, la Bardiani-Csf, prima con Luca Sterbini – inizialmente accompagnato da Sergey Rozin (Itera Katusha) e Thomas Capocchi (D’Amico – Bottecchia) – poi con Stefano Pirazzi, che si riporta sul suo compagno di squadra, infine con Luca Chirico. Quest’ultimo resiste fino al penultimo passaggio sulla salita di Bivio Colle Caprino, quando è ancora Pirazzi a riprovarci.

Sull’ultimo GPM di Bivio Montesilvano Colle si avvantaggiano Evgeny Shalunov (Lokosphink), Alessio Taliani (Androni – Sidermec) e Antonio Santoro (MG. Kvis – Vega). Gli ultimi due vengono ripresi, mentre il primo prosegue nella sua azione. Per il russo, in passato stagista per la RadioShack e vincitore lo scorso anno del GP Liberazione tra gli Under 23, è l’azione decisiva perché riesce a tagliare il traguardo a braccia alzate e festeggiare la vittoria.

Il gruppo è regolato da Andrea Pasqualon che festeggia a sua volta, assieme alla sua squadra, credendo di aver vinto, ma deve poi fare i conti con la cocente realtà. Terzo posto per Davide Viganò. Delusione da parte delle Professional nostrane che, avendo i favori del pronostico,  non riescono ad inserire nessun corridore sul podio. Il primo di loro è infatti Enrico Battaglin (Bardiani-Csf), quinto, che precede Diego Ulissi, leader della selezione nazionale guidata da Davide Cassani.

Ordine d’arrivo: 1. Evgeni Shalunov (Lokosphinx) 2. Andrea Pasqualon (Roth Skoda) 3. Davide Vigano’ (Team Idea) 4. Antonino Parrinello (D’Amico-Bottecchia) 5. Enrico Battaglin (Bardiani – CSF) 6. Diego Ulissi (Italia) 7. Michele Scartezzini (MG. Kvis – Vega) 8. Oliviero Troia (Italia) 9. Sergey Shilov (Lokosphinx) 10. Oscar Gatto (Androni – Sidermec)

La grande notizia per l’Unione Ciclistica Fernando Perna è che, con ogni probabilità, nel 2016 il Trofeo Matteotti sarà valido per l’assegnazione della maglia tricolore.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*