ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Grand Prix, l’Italia comincia male la Final Six: successo Russia 3-0
Grand Prix, l’Italia comincia male la Final Six: successo Russia 3-0

Grand Prix, l’Italia comincia male la Final Six: successo Russia 3-0

Brutto esordio per l’Italia nella Final Six del Grand Prix. A Omaha (USA) le ragazze della Nazionale vengono battute dalla Russia per 3-0. Tante le occasioni sciupate.

I punteggi dei tre parziali (26-24; 28-26; 25-19) testimoniano di un incontro in cui le azzurre del ct Marco Bonitta hanno sprecato alcune ghiotte possibilità per rimanere in partita. Peccato davvero, anche perché la rincorsa al podio finale appare già in drastica salita.

Domani notte (ore 03.05 italiane) si ritornerà in campo per sfidare le padrone di case degli USA, tra le favorite per il successo finale.

Italia particolarmente carente a servizio dove è mancato il guizzo vincente, mancanza che ha finito per favorire il gioco delle ragazze di Marichev, giunte terze l’anno scorso a Tokyo e già vincenti con le nostre azzurre quasi una settimana fa (1-3 a Catania).

È mancata anche l’esperienza giusta, del tutto normale comunque in una squadra imbottita di giovani giocatrici che giocano per la prima volta su un palcoscenico così importante come il Grand Prix mondiale: i 21 errori sono significativi e soprattutto due set-point sia nel primo che nel secondo parziali non finalizzati.

Tra le azzurre Valentina Diouf top scorer con 17 punti, 10 a testa per Cristina Chirichella e Indre Sorokaite. Dall’altra parte Nataliya Goncharova da paura con 28 punti.

Il tabellino:

ITALIA: Malinov 2, Chirichella 10, Tirozzi 6, Diouf 17, Guiggi 7, Sorokaite 10. Libero: De Gennaro. L. Bosetti 1, C. Bosetti, Sylla e Sansonna. Non entrate: Folie, Orro e Arrighetti. All. Bonitta.

RUSSIA: Shcherban 11, Lyubushkina 8, Goncharova 28, Kosianenko, Fetisova 1, Ilchenko 3. Libero: Malova. Pasynkova 5, Efimova, Orlova 2. N.e: Malykh, Efimova e Biryukova. All. Marichev

ARBITRI: Espicalsky (Bra) e Hee Kang (Kor)

Spettatori 3600. Durata set: 28’, 36’, 28’

Italia: bs 8, a 3, mv 5, er 21.

Russia: bs 6, a 5, mv 4, er 16.

Nelle altre due gare della prima giornata successi per le campionesse in carica del Grand Prix e per le padrone di casa: Brasile – Cina 3-1 (23-25, 25-20, 25-16, 25-14) e Stati Uniti – Giappone 3-0 (25-12, 25-15, 25-18).


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*