ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Gold Cup: USA battuti, in finale col Messico ci va la Giamaica!
Gold Cup: USA battuti, in finale col Messico ci va la Giamaica!

Gold Cup: USA battuti, in finale col Messico ci va la Giamaica!

E chi se l’aspettava… Gli Stati Uniti eliminati dalla Gold Cup nella semifinale: ad andare in finale è la Giamaica che ad Atlanta vince 2-1. In finale anche il Messico, 2-1 a Panama.

Vittoria storica quella dei Reggae Boyz caraibici contro i padroni di casa nonché detentori del torneo CONCACAF (chiamato anche Copa Oro): seconda vittoria di tutti i tempi contro gli Stati Uniti per il calcio giamaicano.

Così facendo il ct tedesco Winfried Schafer entra nella storia del Paese caraibico. Lui, tedesco 65enne, si toglie pure la soddisfazione di portare la Giamaica laddove non era mai arrivata: in finale di Gold Cup.

Mica male, per un allenatore giramondo sbarcato da due anni nell’isola caraibica e capace di portare i suoi Reggae Boyz alla ribalta del calcio di un intero continente, vista la non grama figura rimediata in Copa America.

Vittoria ancora più prestigiosa, sia per la Giamaica che per il suo commissario tecnico: in primis perché ottenuta contro i campioni uscenti a casa loro; e poi perché Schafer ha battuto il suo omologo e connazionale Jurgen Klinsmann, visibilmente sconsolato a fine gara.

La corazzata USA ha pagato di nuovo la propria imbarazzante difesa, con l’accoppiata John Brooks-Ventura Alvarado in grande difficoltà per quasi tutto il match. Il capolavoro giamaicano porta la firma di Darren Mattocks (Vancouver Whitecaps) e Giles Barnes (Houston Dynamo).

Un uno-due micidiale in appena cinque minuti, quello firmato dai due attaccanti gialloverdi (stupenda la punizione di Barnes al 35’) che ha affossato gli uomini in stelle e strisce, che sono tornati negli spogliatoi in stato di visibile shock e ai quali non è bastato il gol di Michael Bradley nel finale per recuperare.

La sconfitta con la Giamaica non solo interrompe i sogni di gloria degli USA, ma costringerà la Nazionale americana a giocare uno spareggio contro la vincitrice della Gold Cup il prossimo 13 ottobre per accedere al posto CONCACAF nella Confederations Cup 2017 in Russia.

Nella finale per il terzo posto sfideranno Panama (remake della finalissima dell’ultima edizione). I Reggae Boyz affronteranno invece il Messico, che ha vinto contro i Canaleros con lo stesso punteggio: un 2-1 contestatissimo a fine gara dal ct di Panama Hernan Dario Gomez che ha parlato di «rapina a mano armata».

Il commissario tecnico della Nazionale dello Stretto si riferiva al clamoroso rigore che l’arbitro ha deciso di concedere al Messico nel nono minuto di recupero e che ha portato al pareggio 1-1 nei tempi regolamentari, dopo il vantaggio della nazionale del canale con Roman Torres al 57’.

https://www.youtube.com/watch?v=EnoDejJhZtc

L’arbitro Usa Mark Geiger era già stato criticato per l’espulsione molto discutibile dell’attaccante di Panama Luis Tejada al 25’ del primo tempo. Il rigore del pari è stato firmato dallo specialista Andres Guardado.

Panama ha minacciato che non avrebbe continuato la partita ed è rientrata negli spogliatoi; dopo una decina di minuti il match è ripreso e proprio allo scadere del primo tempo supplementare, per un altro rigore dubbio, Guardado ha realizzato il 2-1 finale. Panama indemoniata, e Messico sornione che approda in finale.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*