ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Kazan 2015, prime delusioni dai tuffi. Programma 26 luglio

Kazan 2015, prime delusioni dai tuffi. Programma 26 luglio

Non incrementa il bottino di medaglia per l’Italia nella prima giornata dei Campionati Mondiali di Nuoto di Kazan 2015. Dopo il bronzo ottenuto nella 5 km uomini da Matteo Furlan, due parziali delusioni dai tuffi.

Ci si aspettava molto da Tania Cagnotto e Francesca Dallapé nella gara sincro da 3 metri. Invece le due azzurre, già capaci in passato di andare a medaglia iridata nella specialità (oltre a ben sette ori europei consecutivi), giungono soltanto quinte, a meno di due punti dal bronzo. Dopo la poca brillantezza mostrata in mattina, ancora diversi errori che costano molto cari alle due atlete: chiudono a 302.43 punti e soprattutto devono rimandare la qualificazione ai Giochi di Rio. Oro, secondo pronostico, alla Cina (351.30), davanti a Canada (31947) e Australia (304.20).

Un sogno sfumato all’ultimo salto, per il sincro misto dalla piattaforma 10 metri. Noemi Batki e Maicol Verzotto si trovano incredibilmente secondi a 4/5 di gara, in virtù degli ottimi liberi eseguiti e nonostante alcune imprecisioni negli obbligatori. E’ l’ultimo tuffo, piuttosto abbondante da parte dell’italo-ungherese, quello che impedisce ai nostri ragazzi di agguantare il podio (terminando sesti), che vede la Cina dominare davanti a Canada e Australia.

Assegnate le prime medaglie anche dal nuoto sincronizzato. Nel solo tecnico, l’oro va alla beniamina di casa Svetlana Romashina, che con 95.2680 sigla il miglior punteggio davanti alla spagnola Ona Carbonell, (92.1284) e alla cinese Wenyan Sui (91.5479). Settima l’azzurra Linda Cerruti, che conferma il piazzamento delle qualificazioni mattutine e chiude col punteggio di 86.2559.

Ottima la prova di Giorgio Minisini e Manila Flamini del duo misto tecnico, specialità al debutto nella rassegna iridata. Con 85.4125 di punteggio, i nostri giovani atleti solo terzi alle spalle della Russia con 88.8539 e degli Stati Uniti con 86.7108. Quarta, molto ravvicinata all’Italia, l’Ucraina. Domani, alle ore 16.30, è in programma la finale, con concrete chances di medaglia.

Domani debutto anche per il Setterosa: nella prima partita del girone, sarà il Giappone l’avversario delle ragazze di mister Conti.

Programma domenica 26 luglio e italiani in gara.

8-11.30: SINCRONIZZATO preliminari duo tecnico (Linda Cerruti, Costanza Ferro)
8.30-9.35: PALLANUOTO Canada-Nuova Zelanda girone femminile
9-11.45 TUFFI: eliminatoria 10 metri sincro maschile (Maicol Verzotto-Francesco Dell’Uomo)
9.50-10:55: PALLANUOTO Kazakistan-Spagna girone femminile
11.10-12.15: PALLANUOTO Australia-Grecia girone femminile
12.30-13.35: PALLANUOTO Sudafrica-Olanda girone femminile
13-15.30 SINCRONIZZATO: preliminari combinato libero (Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Sara Sgarzi, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Viola Musso, Mariangela Perrupato)
14-16.15 TUFF:I eliminatoria 1 metro femminile (Tania Cagnotto, Elena Bertocchi)
16.30-17.35: PALLANUOTO Brasile-Usa girone femminile
16-30-18.05: SINCRONIZZATO finale duo tecnico
17.50-18.55: PALLANUOTO Russia-Francia girone femminile
18.15-19.30: SINCRONIZZATO finale duo misto tecnico (Giorgio Minisini-Manila Flamini)
18.30-19.45: TUFFI finale 10 metri sincro maschile
19.10-20.15: PALLANUOTO Italia-Giappone girone femminile
20.30-21.35: PALLANUOTO Ungheria-Cina girone femminile


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*