ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Grand Prix, finalmente Italia! Cina stesa, ora obiettivo podio
Grand Prix, finalmente Italia! Cina stesa, ora obiettivo podio

Grand Prix, finalmente Italia! Cina stesa, ora obiettivo podio

L’Italia del volley femminile rompe finalmente il digiuno e vince la sua prima gara alla Final Six del Grand Prix a Omaha: le azzurre battono la Cina 3-2. Ora testa verso il podio.

La vittoria arriva in rimonta dopo una partita a due facce: le ragazze di Bonitta erano sotto 2-1 e rischiavano di dire addio anzitempo ai sogni di gloria. E invece, con uno scatto d’orgoglio Bosetti e compagne hanno allungato la sfida, durata oltre due ore, conquistando una vittoria preziosissima che dà un senso alle prossime due gare (stanotte col Giappone).

Questi i parziali: 25-15; 22-25; 22-25; 25-18; 15-12. Una vittoria ancor più prestigiosa perché ottenuta contro le vicecampionesse del Mondo, certo ampiamente rimaneggiate (visto che le big sono rimaste a casa in vista della Coppa del Mondo), ma pur sempre toste e quadrate.

Dopo un primo parziale particolarmente brillante, con una super Sorokaite, le azzurre di Bonitta si sono letteralmente spente nei due set successivi rischiando di sciupare quanto di buono costruito nei primi minuti. Eloquente il vantaggio di quattro punti dilapidato nel terzo parziale, dopo gli errori al servizio e la pochezza della fase offensiva.

Per fortuna nel quarto set la musica è cambiata: Lucia Bosetti ha dato il là al vantaggio azzurro arrivato sul +6 e che ha consentito alle ragazze di Bonitta di allungare la sfida sino al tie-break concluso poi in trionfo.

Sul fronte statistiche, davvero in formissima Indre Sorokaite, top scorer con 25 punti (4 aces), bella prova di Sylla (14), da segnalare i 4 muri a testa di Guiggi e Chirichella: con 15 stampatone complessive l’Italia ha trovato lì la verve giusta per portare a casa questo match fondamentale per le ambizioni da podio.

IL TABELLINO

ITALIA: Malinov 8, Chirichella 6, Sylla 14, Sorokaite 25, Guiggi 11, C.Bosetti 10. Libero: De Gennaro. Folie, L.Bosetti 10. N.e: Diouf, Tirozzi, Sansonna, Orro e Arrighetti. All. Bonitta.

CINA: Zhang C. 15, Wang Y. 12, Wang N. 1, Liu Y. 18, Yan 8, Zheng. Libero: Wang M. Liu X. 11, Chen, Ding, Zhang X. 9. N.e: Zhang Y. All. Jiajie

ARBITRI: Espicalsky (Bra) e Hee Kang (Kor)

Spettatori: 3500. Durata set: 25’, 27’, 30’, 27’, 16’

Italia: 8 bs, 11 a, 15 mv, 21 er.

Cina: 12 bs, 8 a, 7 mv, 25 er.

Domani nel penultimo giorno di gare la nazionale tricolore affronterà il Giappone (ore 3.05 del 26 luglio, differita alle ore 9.25 Gazzetta Tv).

Nelle altre sfide della terza giornata, netto successo del Brasile sul Giappone 3-0 (25-21; 25-23; 25-16) e affermazione degli USA nello scontro diretto con la Russia 3-1 (26-24; 19-25; 25-16; 25-22)

Questa la classifica attuale:

# NAZIONE PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. USA 3 3 9 4.500 1.262
2. Russia 2 3 6 2.333 1.070
3. Brasile 2 3 6 1.500 1.112
4. Cina 1 3 4 1.000 0.949
5. Italia 1 3 2 0.500 0.954
6. Giappone 0 3 0 0.000 0.693

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*