ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Atletica, Campionati Italiani Assoluti: risultati 1^ giornata
Atletica, Campionati Italiani Assoluti: risultati 1^ giornata

Atletica, Campionati Italiani Assoluti: risultati 1^ giornata

Conclusa la 1^ giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Atletica Leggera, che si stanno disputando allo stadio Primo Nebiolo di Torino. Vediamo i risultati.

Vittoria nei 100 maschili per Fabio Cerutti, che con 10.31 ha la meglio su Giovanni Galbieri (10.32) e sul favorito Jacques Riparelli, autore di una grande prestazione due settimane fa con 10.11, ma capace stavolta di fermare il cronometro a soli 10.34. Nei 100 femminili viene squalificata, causa partenza falsa, la favorita Irene Siragusa, così ad aggiudicarsi il titolo è Gloria Hooper, prima con 11.49 davanti ad Anna Bongiorni (11.57).

A Giulia Tessaro la gara dei 100 ostacoli femminili (13:14 il suo tempo) davanti alla più esperta Giulia Pennella, che si ferma a 13.24. 110 hs a Hassane Fofana (per lui terzo titolo di seguito) con 13.59 davanti a Lorenzo Perini (13.77).

Facile successo per Libania Grenot nei 400 femminili davanti a Benedicta Chigbolu (52.77), terza Chiara Bazzoni (53.05), mentre nei 400 maschili Matteo Galvan batte, col suo 46.11, Davide Re (46.67) e Francesco Cappellin (46.75).

Successo secondo pronostico per Giordano Benedetti negli 800: 1:47.38 il suo tempo davanti a Lukas Riffeser (1:48.20). Tra le donne, a soli 16 anni diventa campionessa italiana Marta Zenoni, che dopo una prima parte di gara strepitosa fa molta fatica, ma riesce comunque a vincere col tempo di 2:04.18 davanti a Irene Baldassari (2:04.49) e Joyce Mattagliano (2:04.91). A Marouan Razine la gara dei 5000 maschili in 13:50, alla ben nota Silvia Weissteiner (16:03) la prova femminile.

Va al baby Filippo Randazzo la gara del salto in lungo grazie al suo 7.76. Secondo Camillo Kaboré (7.61), mentre delude il favorito Emanuele Catania, che si ferma a 7.53. Giù da podio anche la favorita della gara femminile Tania Vicenzino, il cui 6.15 non le basta per andare a medaglia. Prima Martina Lorenzetto (primato personale con 6.49), davanti a Giulia Liboà (6.25) ed Elisa Zanei (6.16).

Povera di risultati l’asta maschile, dove Claudio Michel Stecchi vince con 5.50, ma fallisce i tre tentativi a 5.65 che gli sarebbero valsi il  minimo per i Mondiali di Pechino. Nell’alto femminile, invece, assente Alessia Trost, la vittoria va a Desiree Rossit con un non esaltante 1.86.

Per quanto concerne i lanci: martello donne alla veterana Silvia Salis (67.51) davanti ad Elisa Plamieri (67.03); disco donne a Stefania Strumillo (56.37) su Valentina Aniballi (56.35); peso uomini a Daniele Secci (19.18) su Sebastiano Bianchetti (18.30); giavellotto uomini ad un grande Roberto Bertolini, che realizza il più bel risultato di giornata sfiorando gli 80 metri (79.32, per la precisione) e si impone su Norbert Bonvecchio (76.51).

Infine le prove multiple. EptathlonFederica Palumbo con 5385 punti (nuovo personal best) a fronte dei 4985 di Sara Elena Bianchi Bazzi (4985), terza Eleonora Ferrero (4794). Decathlon a Simone Cairoli con 7482 punti (altro primato personale) su Gianluca Simionato (7222).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*